Dott. Andrea Piana da 25 anni dentista a Verona

IMPLANTOLOGIA A CARICO IMMEDIATO

Implantologia dentale a carico immediato

Implantologia dentale a carico immediato  

 

L’ Implantologia dentale a carico immediato e’ una tecnica chirugica che ci permette di inserire degli impianti in titanio e di fissarvi immediatamente sopra una dentatura. Precisiamo che solitamente con l’implantologia tradizionale, la vite implantare va alloggiata nell’osso e lasciata in quiescenza per alcuni mesi (da 3 a 6 o piú). È giusto ammettere che non sempre è possibile fare il “carico immediato”…ció dipende in larga misua dalla stabilitá con cui si fissa l’impianto nell’osso, e ció dipende ancora da molteplici fattori, quali appunto la quantitá ossea, la sua qualitá (piú o meno duro), ed ancora dal numero di impianti posizionati nella stessa area…Ció garantisce, se uniti fra di loro, una notevole ulteriore stabilitá che risulterá indispensabile per “l’attecchimento” definitivo dell’impianto al suo osso. Se infatti si svilupasse un qualsisi movimento anche minimo, il successo sarebbe compromesso definitivamente (guarda anche “impianto che si muove“).

Una volta appurato che si puó fare il carico immediato, vediamo che tipo di dentatura é possibile mettervi sopra.

 

 

⇒ Ma quanti tipi di dentatura possiamo montare sugli impianti appena posizionati nell’osso? ⇐

 

Provvisori di resina a carico immediato e poi ceramiche…

Il più delle volte si tratta di corone provvisorie (in resina), che resteranno sugli impianti per il tempo sufficiente per garantire la cosidetta osteointegrazione, ovvero “l’abbraccio” completo che l’osso farà con l’impianto, garantendone così la stabilità nel tempo. Saranno in genere sufficienti 3 o più mesi a seconda delle condizioni ossee iniziali, e poi si procede al cambio con denti definitivi di ceramica od altro materiale dopo tale periodo.

 

Protesi di Toronto: un esempio classico di implantologia dentale a carico immediato (protesi fissa con gengive finte)

La protesi di tipo Toronto   si è molto evoluta negli ultimi anni. Si tratta di una dentatura completa ed ancorata esclusivamente a degli impianti. Anche questa può essere concepita in 2 fasi….provvisoria prima e definitiva in seguito o semplicemente subito definitiva nella stessa seduta o comunque entro poche ore dall’intervento con alcune varianti tecniche.

toronto impianti mandibolari   toronto avvitata con implantologia dentale a carico immediato   toronto risultato finale

Qui sopra le immagini di un caso clinico:

La paziente è giunta al nostro studio senza alcun dente (portava la protesi mobile da molti anni), ma non vi sarebbero stati problemi nenche se vi fossero stati dei denti da estrarre. In una giornata si procede all’inserimento degli impianti con lembo gengivale   (5 in questo caso) e all’impronta      

      A questo punto, dopo alcune ore o al massimo 1-2 giorni, viene confezionata la protesi definitiva costituita da un’anima di metallo ed un rivestimento di resina. Il tutto viene saldamente avvitato agli impianti appena messi (carico immediato) e lasciata in sede per alcuni mesi.  

      La protesi viene ripresa solo per alcune ore, dopo che sono passati alcuni mesi, per adeguare il livello di resina alla retrazione che i tessuti hanno a guarigione avvenuta. I fori vengono chiusi con della resina di colore adeguato. FINITO n.b. Vale la pena di specificare, se non fosse ancora chiaro, che questa protesi è fissa…  

Di questo genere di protesi esiste anche la variante con implantologia elettrosaldata (guarda qui)

Carico immediato con impianti a clip per dentiere

Il carico immediato si può chiedere anche per tenere agganciata una dentiera che non ne vuole sapere di rimanere ferma, o semplicemente per un paziente che chiede di avere la dentiera più salda in bocca. Solitamente questo è il problema delle dentiere inferiori, più difficili da stabilizzare ma di tanto in tanto le richieste arrivano anche per quelle superiori col palato.

mini-impianti per ancoraggio dentiera inferiore con implantologia dentale a carico immediato   miniimpianti : attacchi a bottone   miniimplanti con attacchi: protesi finita

In questo caso (figure sopra) sono stati inseriti 4 mini-impianti senza aprire un lembo chirurgico, con lo scopo di ancorare una protesi mobile pre-esistente di cui il signore si lamenta per l’eccessiva mobilità.      

        Si alloggiano delle piccole cappette ritentive nella protesi del paziente (spesso è la fase che porta via più tempo!)      

      L’inserzione è avvenuta in circa un’ora e la protesi è stata ancorata nell’ora sucessiva ovvero con “carico immediato” n.b.Questa protesi non è fissa, ma solo più salda rispetto a quella senza i mini-impianti  

Come vengono posizionati gli impianti per il carico immediato?

Si possono eseguire sia con tecnica atraumatica per via transmucosa….in poche parole senza usare il bisturi e senza tagli di sorta, ma semplicemente forando osso e gengiva in un tempo solo. E’ una tecnica piuttosto in auge per via della rapidità di intervento. Tuttavia bisogna avere indicazioni precise ed una buona quantità di osso dove potervi alloggiare l’impianto. Inoltre contrariamente a quanto si può pensare, richiede una buona manualità chirurgica. Concludo dicendo che nel nostro studio, la eseguiamo volentieri ogniqualvolta questo sia possibile.

La seconda possibilità è quella classica, ossia con l’apertura tradizionale di un lembo gengivale. Non è pensabile fare a meno della tecnica col taglio, perchè questo permette sovente di gestire gengiva, estrazioni di residui dentali e fare una accurata pulizia ossea….tutte cose difficili se non impossibili, senza vedere il campo operatorio con un taglio gengivale da suturare sucessivamente.

 

 

Una variante è il carico immediato post-estrattivo

Indicazione: ricostituire i denti fissi immediatamente dopo l’estrazione (particolarmente indicato in aree a valenza estetica)

Stiamo parlando dei casi in cui scegliamo di estrarre un dente e montare nella stessa seduta un impianto ed un provvisorio. (che sarà poi sostituito dal definitivo in ceramica). Questa esigenza nasce spesso dal fatto che il dente compromesso si nota col sorriso e non può essere accettata dal paziente una dentatura a scacchi per alcuni mesi…..

 

impianto post estrattico a carico immediato   impianto post estrattico a carico immediato   implantologia dentale a carico immediato post-estrattivo

 

Il caso sopra: La grave compromissione del dente, oramai ridotto alla sola radice e confermata anche dalla precaria situazione endodontica (devitalizzazione), porta inevitabilmente all’estrazione. In questi casi le richieste del paziente sono in genere di ridare immediatamente un’estetica decente. L’intervento viene eseguito senza un lembo gengivale  .      

Segue quindi la rifinitura, col riempimento degli spazi morti con materiali di vario tipo (granulati appositi o lo stesso osso del paziente prelevato in altre sedi). In ultimo si avvita sull’impianto un moncone che sporgendo, ci permette di allogiarvi un dente.      

Il dente in resina provvisorio prende il suo posto dopo circa un’ora di lavoro (carico immediato), ma la corona definitiva che sarà in metallo-ceramica o zirconio-ceramica, verrà posizionata solo dopo alcuni mesi, per dare il tempo ai tessuti di guarire ed assumere un assetto definitivo. Vuoi vedere un altro caso? Clicca qui

n.b. questa protesi è fissa…      

E se l’osso è scarso ed il terreno è difficile? …possiamo ancora fare implantologia dentale a carico immediato?….Più spesso di quanto crediate ed ora vi spiego come

Non sempre si hanno condizioni ossee ottimali. Lo sanno bene quelle persone che vagano da un dentista ad un altro vedendo solo teste che si scuotono alla visione delle radiografie….Ebbene, molte volte ho risolto casi veramente complessi ricorrendo alla implantologia dentale a carico immediato elettrosaldata. A tale proposito ho dedicato qui un articolo per spiegare gli enormi vantaggi di una tecnica che è nata con il preciso scopo di garantire il carico immediato…….ma quello che stupisce è che il primo passo di questa tecnica avenne nel 1972!

 

 

Protesi di Toronto a carico immediato inferiore

Protesi di Toronto a carico immediato inferiore

 

La protesi di Toronto viene confezionata e posizionata in poche ore. Entra immediatamente in funzione e solo dopo alcuni mesi (se necessario) viene rifinita a tessuti guariti e impianti integrati. Infatti gli impianti, pur essendo stabili dal primo giorno, non si possono definire veramente fissi se non dopo ‘integrazione ossea che avviene dopo alcuni mesi.
Mi pare quasi inutile una descrizione minuziosa dei passaggi, viste le immagini abbastanza esplicative. Diciamo che in linea generale Sono sufficienti alcune ore per ottenere i posizionamento delle viti nell’osso. Un po’ più lungo il tempo necessario al laboratorio per confezionare  la protesi (un giorno almen). Questa è composta da una parte metallica, inglobata interamente nella parte visibile che è completamente costituita da resine e da denti sovrastanti ugualmente in resina. Alcuni pazienti mi chiedono perchè non facciamo i denti in ceramica su queste protesi. La ragione è che il tauma masticatorio a cui vengono sottoposti gli impianti è molto più forte con le ceramiche, ed inoltre ogni altro intervento sucessivo (riparazioni, ribasature e via dicendo), risultano molto più complessi……Tutto ciò senza peraltro avere vantaggi estetici o di altra natura.
Questa protesi è fissa e non si toglie mai…

(vedi un altro esempio di carico immediato)

 
TORONTO IMMEDIATA0

cresta edentula

TORONTO IMMEDIATA2

Impianti in posizione

TORONTO IMMEDIATA prova metallo

prova metallo

TORONTO IMMEDIATA4

Il laboratorio completa la protesi

TORONTO IMMEDIATA

prova in bocca

TORONTO IMMEDIATA inferiore

finita (particolare del confine protesi-gengiva)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ti interessa sapere chi sono i candidati all’implantologia? Visita la pagina.

mini-impianti dentali e overdenture


Mini-impianti dentali e overdenture

Perché farli? Ovvio, perché la dentiera si muove troppo.

L’ eccessiva mobilità di una dentiera può essere brillantemente risolta collocando dei mini impianti a carico immediato transmucosi. Questo significa rapidità e…neanche un punto di sutura. Il posizionamento delle viti avviene in pochi minuti…..mentre si perde diverso tempo per adattare bene la protesi ai “bottoncini”. Questa protesi rimane ovviamente mobile, ma risulterà molto più stabile di prima. Sono molti i pazienti che essendosi abituati alla dentiera, desiderano solo avere un ancoraggio migliore. Per sua natura la protesi con mini impianti deve avere lo stesso utilizzo di una comune dentiera, quindi rimane in bocca nella giornata, ma deve essere rimossa la notte e per le operazioni di pulizia. A questo proposito è bene ricordare che le piccole sfere degli impianti che si affacciano nella gengiva, devono essere per pulite col normale spazzolino da denti.
La manutenzione nel tempo è minimale e si riassume nell’attivazione/sostituzione degli attacchi sulla protesi quando l’ancoraggio tende ad allentarsi…cosa che si presenta solitamente dopo alcuni anni.
Mini-impianti dentali appena posizionati

Mini-impianti dentali appena posizionati

Radiografia con mini impianti dentali

Radiografia con mini impianti dentali appena posizionati

Mini impianti dentali attacchi sulla dentiera

Mini impianti dentali attacchi sulla dentiera

Ma quanto costa?

Una delle ragioni che guida la scelta di questa soluzione risiede anche nel basso costo. Rispetto ad una protesi di Toronto siamo nell’ordine di circa un terzo e quindi è ben salutata da chi desidera il massimo risparmio. Se poi si aggiunge il basso trauma si può comprendere come sia ben vista da una larga platea di pazienti.

Comuni domande

D: rimarrò un certo periodo senza denti?

R: no! L’inserimento e l’adattamento si fanno in giornata.

D: Devo rifare la mi ia vecchia protesi?

R: Solo in alcuni casi, spesso si può adattare quella già in possesso del paziente.

D: Se possiedo poco osso, che speranze ho di poterli avere?

R: questi impianti sono molto sottili e permettono il loro posizionamento anche in aree veramente infelici.

Impianto dentale a carico immediato post estrattivo

Dente frontale a carico immediato post-estrattivo

Una classica urgenza odontoiatrica: Si rompe improvvisamente un dente a valenza estetica e la radice non è recuperabile.
Si posiziona in pochi minuti un impianto ed un provvisorio in resina (SENZA INCISIONI, SENZA BISTURI,SENZA PUNTI). La ceramica sarà confezionata dopo la guarigione dei tessuti e l’integrazione dell’ impianto.
n.b. questo caso deve essere terminato, e ciò che vedete è solo il provvisorio confezionato in urgenza.

Impianto dentale a carico immediato post estrattivo

Dente da estrarre

Impianto dentale a carico immediato post estrattivo . Dopo l'estrazione

Dopo l’estrazione

Impianto dentale a carico immediato post estrattivo posizionato

Impianto posizionato

Impianto - radiografia di controllo

Radiografia di controllo

Impianto post estrattivo - montaggio del moncone

Montaggio del moncone

Impianto post estrattivo - montaggio del provvisorio

Impianto post estrattivo – montaggio del provvisorio

Personalizzazione del provvisorio

Personalizzazione del provvisorio

Montaggio del provvisorio

Montaggio del provvisorio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


In altre circostanze, mettere un impianto post-estrattivo é senza dubbio vantaggioso se non obbligatorio. Qui sotto per esempio un paziente ha perso un premolare (freccie) che “pesca” nel seno mascellare. Senza perdermi troppo in tecnicismi, semplifico dicendo che se non mettiamo subito dopo l’estrazione un impianto della misura della dente perso, l’osso tenderebbe rapidamente a riassorbirsi, lasciando dopo pochi mesi spessori ossei molto piú risicati, obbligandoci ad eseguire ulteriori interventi con aumento dei costi e del trauma. Per lo scopo é stato usato un impianto in titanio monofasico con l’ausilio di una barretta palatina elettrosaldata che verrá rimossa non appena si passa alla ceramica definitiva.

impianto post estrattivo immediato impianto post estrattivo immediato

 

Protesi Toronto a carico immediato superiore

 

Protesi Toronto a carico immediato superiore (post estrattiva)

carattestiche:dentatura fissa, di veloce esecuzione, economica

RISULTATO AD UN GIORNO DI DISTANZA.In questi casi è necessario eseguire prima l’estrazione dei denti residui. Rispetto ad altre tecniche, questa ha il vantaggio di non necessitare di periodi di transito con protesi mobili quasi mai gradite al paziente. La protesi Toronto definitiva viene confezionata e posizionata in poche ore e rifinita dopo la guarigione dei tessuti e l’integrazione degli impianti

Protesi Toronto prima

Prima dell’intervento (protesi di Toronto

Protesi Toronto dopo

Dopo l’intervento (protesi di Toronto)

 

Il carico immediato in portatrice di dentiera

Protesi a carico immediato (Toronto superiore) in portatrice di dentiera

carattestiche:dentatura fissa, di veloce esecuzione, economica

RISULTATO AD UN GIORNO DI DISTANZA. Inutile precisare la gioia di una persona che ha portato per anni una dentiera col palato. La protesi definitiva viene confezionata e posizionata in poche ore e rifinita dopo la guarigione dei tessuti e l’integrazione degli impianti.

La funzione (sorriso e masticazione) si ottiene in poche ore.

prima dell'intervento

prima dell’intervento

toronto imm edentula sup2

Protesi a carico immediato (toronto)

Protesi a carico immediato (toronto)


Protesi toronto a carico immediato minimamente invasiva (tecnica elettrosaldata)

Protesi di toronto a carico immediato elettrosaldata

transmucosa o minimamente invasiva

Una speciale parentesi va aperta al riguardo di questa tecnica di cui in veritá non si sente troppo parlare, ma che si dimostra invece straordinaria per rapiditá di esecuzione e traumatismo minimale.

Oggi, con i moderni mezzi di indagine possiamo programmare un rapido inserimento di impianti, anche in spazi angusti, senza correre rischi.
Questo caso é stato sviluppato col collega ed amico Rocco Lopiano che ha magistralmente condotto il caso. la bocca in questione é del papá, e lui ha insistito perché lo si facesse presente, per rimarcare che la tecnica é valida ed applicabile anche a coloro cui vogliamo bene!
Qui di seguito la serie fotografica con i principali passaggi ed i tempi solitamente necessari per portarla a compimento.

 

come si presenta inizialmente

come si presenta inizialmente

studio radiografico

studio radiografico

    Come si puó notare qui sopra, si tratta di un paziente portatore di protesi ormai da molti anni. Una radiografia “panoramica” ci permette di studiare posizione numero e lunghezza degli impianti.
inserimento viti

inserimento viti

implantaggio completo

implantaggio completo

  Qui invece la fase chirurgica vera e propria, che viene fatta senza aprire ferite chirurgiche e senza quindi suturare alcunché. Non sempre é possibile avere questo approccio chirurgico, ma quando si puó, il vantaggio di non traumatizzare i tessuti é notevole. Dopo appena un’ora e mezzo circa possiamo dire che la chirurgia in senso stretto é terminata.
controllo radiografico degli impianti

controllo radiografico degli impianti

elettrosaldataura degli impianti (sincristallizzazione)

elettrosaldataura degli impianti (sincristallizzazione)

elettrosaldatura completa   Dopo un veloce controllo radiografico di quanto eseguito é il momento di rendere solidali gli impianti fra di loro con la saldatura endorale. Per fare questo ci si serve di una saldatrice apposita che “punta” il titanio unendo la barra ai pilastri permettendo cosí di avere un corpo unico che sopporterá il carico masticatorio. Questa doppia barretta puó essere rimossa dopo l’integrazione degli impianti nell’ osso (tre mesi circa) o essere lasciata perennemente se la situazione ossea impone prudenza (osso scarso, sottile o irregolare).
Protesi di toronto a carico immediato elettrosaldata rifinitura monconi

rifinitura monconi Protesi di toronto a carico immediato elettrosaldata

La vecchia dentiera come si presentava all'inizio

La vecchia dentiera come si presentava all’inizio

    I monconi devono essere rifiniti per renderli adatti ad accettare una dentatura. A destra vediamo la dentiera di cui si serviva il paziente fino al giorno prima e che dovrá essere adattata alla nuova condizione.
 La vecchia dentiera viene adattata come provvisorio

La vecchia dentiera viene adattata come provvisorio

Protesi di toronto a carico immediato elettrosaldata (finita)

Protesi di toronto a carico immediato elettrosaldata (finita)

  ….Siamo alla fine ed é passata una mattinata scarsa. D’altronde era ora di pranzo e ci voleva una dentatura! 😉 Nella prima fase si dovrá “accontentare” dell’adattamento della sua vecchia protesi, che fungerá da provvisorio per il tempo necessario all’integrazione degli impianti. Fra 3 mesi rimuoveremo la barra trasversale in titanio, prenderemo un’impronta ed eseguiremo una protesi come piú preferirá il paziente. Ecco fatto. Possiamo ritenerci soddisfatti.    
 

 

 

 

approfondimento ulteriore della tecnica

 

mini impianti dentali e overdenture

L’overdenture con i mini impianti dentali

Anche qui una dentiera abnormemente mobile può essere risolta con l’uso dei piccoli impianti a carico immediato transmucosi, rapidi e senza tagli chirurgici.Tuttavia bisogna intraprendere il cammino con una protesi mobile costruita “lege artis”…Infatti l’uso dei mini-impianti ad attacchi non deve essere il rimedio per una protesi mal confezionata…. p.s. La signora dopo una settimana si lamentava per il difetto opposto: “dottore è troppo fissa e non riesco a toglirla con facilità….”! Nessun problema: abbiamo allentato gli attacchi. Questa protesi è mobile e quindi rimane in bocca nella giornata, ma deve essere rimossa la notte e per le operazioni di pulizia…

arcata edentula

arcata edentula

arcata edentula con i fori implantari

arcata edentula con i fori implantari

mini impianti dentali posizionati

mini impianti dentali posizionati

dentiera vista occlusale

dentiera vista occlusale

dentiera vista interna

dentiera vista interna

attacchi per i mini impianti dentali

attacchi per i mini impianti dentali

mini impianti dentali - dentiera agganciata

mini impianti dentali – dentiera agganciata

 

denti incisivi inferiori a carico immediato

 

Denti incisivi inferiori a carico immediato post-estrattivo

Qui un articolo completo sul carico immediato

 

Altra classica urgenza odontoiatrica: La perdita più o meno imprevista di un dente “a vista” richiede urgentemente un intervento che ridia il sorriso.

 

In questo caso si posizionano in pochi minuti due impianti ed un provvisorio in resina, ricavato istantaneamente in studio con quello che si ha a disposizione (talvolta solo una impronta della vecchia dentatura). ovviamente in queste condizioni non abbiamo la possibilità di avere un’estetica come vorremmo, ma di sicuro riavremo i denti tanto agognati…..Se non si è soddisfatti, si può richiedere con urgenza un provvisorio confezionato in laboratorio, mentre la ceramica finale sarà preparata solo dopo la guarigione dei tessuti e l’integrazione dell’ impianto.

 

n.b. questo caso deve essere terminato, e ciò che vedete è solo il provvisorio confezionato in urgenza.

 

situazione iniziale

situazione iniziale

studio del caso

studio del caso

estrazione ed immissione impianti per carico immediato

estrazione ed immissione impianti per carico immediato

carico immediato con provvisorio

carico immediato con provvisorio

 

 
 

Dicono di noi....

Davide F.
Davide F.
07:54 12 Feb 20
Numero uno a Verona .esperienza e professionalità del dottor Piana sono una garanzia
cosmina lorena alexandris
cosmina lorena alexandris
18:59 21 Jan 20
Sono andata a chiedere un parere su un problema che ho ad un'impianto È un professionista molto gentile. Mi ha fornito tutte le risposte di cui avevo bisogno. Lo consiglio!!!!
Fulvio Tammacco
Fulvio Tammacco
07:09 21 Nov 19
Lo studio del dott. Andrea Piana è caratterizzato da igiene e cordialità. Ho telefonato per un urgenza , grazie alla sua disponibilità, il problema è stato risolto in meno di due ore. Professionale, serio, onesto , consigliatissimo
Marcia
Marcia
17:49 06 Nov 19
Come sempre ringraziamo la disponibilità, professionalità e la simpatia del dottore Andrea Piana. Consigliatissimo.
Angela Caianiello
Angela Caianiello
13:24 17 Oct 19
Per anni ho nascosto il sorriso per il disagio di una dentatura brutta..ad oggi devo dire grazie al dottor Piana se sono ritornata a sorridere in pubblico! È stato un lavoro lungo, tante volte ha dovuto ricordarmi il significato della parola “pazinete”, ho pazientato, aspettato i tempi biologici di guarigione e dopo quasi un anno di cure non ho più quel brutto ponte sbagliato nella forma e nel colore fattomi da uno pseudo dentista ma ho due impianti praticamente identici ai miei denti originali! Ancora grazie
Franco Boschini
Franco Boschini
12:01 13 Sep 19
Ottimo professionista sempre disponibile Io e mia moglie frequentiamo lo studio da qualche anno ci ha praticato alcuni implanti con ottimi risultati mai avuto problemi
GIULIA SATTIN
GIULIA SATTIN
14:40 20 Mar 19
Personale molto competente, ambiente confortevole. Prestazioni di qualità eccellente, il miglior centro secondo la mia esperienza.
jack lucky
jack lucky
15:05 01 Feb 19
Ho avuto un urgenza per il figlio, anche se clinicamente urgente non era, ma nonostante tutto il dott Piana vista la mia preoccupazione mi ha ricevuto nel giro di 3 ore! Grazie, grazie davvero. Competenza, professionalità e tanta disponibilità. Consigliatissimo!
Pietro Fanton
Pietro Fanton
20:28 18 Jan 19
Sono venuto allo studio dal dott. Piana dopo avere visto le ottime recensioni in internet. Era una emergenza e lui è stato molto disponibile. Un eccelente professionale. Ho avuto la conferma delle 5 stelle. Grazie al dott. Andrea Piana e al suo staff.
Maurizio Perotti
Maurizio Perotti
18:00 07 Jan 19
Mi sono trovato molto bene. Il migliore!
Barbara Di Martino
Barbara Di Martino
19:08 30 Apr 18
Oltre ad essere una persona gentile e anche molto comprensiva, e' anche un ottimo professionista! Ho avuto altre esperienze con altri dentisti... ma pulizia e professionalita' l'ho trovata in lui.... mi ha risolto problemi nn da poco con una finezza professionale eccellente! Ti ringrazio Andrea.... grazie davverro immensamente!
Altre recensioni