Dott. Andrea Piana da 25 anni dentista a Verona

corona ceramica e poi estrazione del dente!

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  Dott. Piana Dentista Verona 15 Gennaio 2016 at 18:33.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #5611 Risposta

    Daniele Mocellin

    Il fatto si riferisce ad uno studio dentistico dal quale mi reco da diversi anni e in cui mi sono trovato piuttosto bene, e coinvolge 3 dentisti che indicherò come A, B, e C. Cinque anni fa il dentista A mi ha praticato la devitalizzazione/cura canalare ad un molare, e messo una buona corona fatta bene (costo complessivo circa 800 euro). Del dente era rimasto poco perchè era molto rovinato, ma la corona mi ha durato per questi 5 anni, finchè un paio di mesi fa mi si è spezzata a metà. Torno allo studio per farla cambiare, e il lavoro viene praticato dal dentista B (A non lavora più in quello studio). Pago questa nuova corona 400 euro. Dopo due settimane la corona si stacca, quindi dopo qualche giorno torno allo studio per farla rimettere, e il lavoro viene svolto dal dentista C (perchè il B era assente in quelle settimane per motivi personali). Pensavo fosse una cosa semplicissima e invece qui cominciano i problemi. Per rimettere la corona il dentista C mi asporta un pò di materiale gengivale, e me la fissa con un collante provvisorio affinchè la gengiva prenda la forma. Due giorni dopo il lieve dolore per l’asportazione gengivale, invece di diminuire, comincia ad aumentare moltissimo. Mi reco quindi allo studio dove mi visita il dottore C che constata che c’è un’infiammazione alla base del dente devitalizzato, e che per lui il dente è ormai da togliere. Comunque mi prescrive un antibiotico e mi dice di aspettare un paio di settimane per valutare insieme al dottore B. Quindi mi visitano entrambi e concordano sul fatto che non valga più la pena rimettere corone, bensì è opportuno procedere all’estrazione. Hanno detto che l’estrazione non me la fanno pagare (sennò sarebbero circa 150 euro). Il punto è che questa corona mi ha praticamente durato solo un paio di settimane, e io in pratica mi troverei a pagare 400 euro per un’estrazione, visto che avrebbero potuto consigliarmi fin da subito di non rifare la corona. C’è da dire che prima il dente non mi aveva dato grossi problemi, finchè non mi è stata fatta la seconda asportazione gengivale. A parer mio infatti il dente si è così infiammato perchè la corona mi è stata attaccata con il collante provvisorio quando la gengiva non era ancora cicatrizzata (il tutto è avvenuto nel giro di mezz’ora), e quindi il materiale estraneo mi è penetrato all’interno, provocando una reazione. Penso che in caso contrario il dente avrebbe potuto durarmi almeno altri cinque anni. Ovviamente è una mia supposizione, ma visto che fino a prima non mi aveva dato questi problemi, la ritengo molto plausibile. In definitiva: l’estrazione non me la fanno pagare, ma chiedo se posso ottenere un rimborso per i soldi in più spesi per la corona che mi è durata pochissimo (visto che avrebbero potuto subito consigliarmi l’estrazione e/o che la grande infiammazione è stata causata dalla procedura di rimozione gengivale susseguita troppo precocemente dall’incollaggio della corona, cioè prima che si fosse ben cicatrizzata la gengiva; oppure da una rimozione gengivale eccessiva). Infine specifico che mi sono trovato piuttosto bene con questo studio nonostante i prezzi un pò più alti rispetto alla media, e che sono sempre stato un buon cliente (nel frattempo mi hanno eseguito molti altri lavori, che ho sempre pagato puntualmente). Vi ringrazio, cordiali saluti

    #5615 Risposta

    Dott. Piana Dentista Verona
    Amministratore del forum

    Capire quale è stato il problema da qui è sinceramente impossibile, però vi sono delle regole comportamentali che è giusto osservare. Hai detto che il dente era già molto compromesso, e qui mi sento di spezzare una lancia a favore del collega. Infatti a volte per non estrarre un dente che potrebbe avere qualche possibilità si preferisce tentare rischiando che poi non duri, e credo che anche il paziente sarebbe d’accordo nel rischiare qualcosa piuttosto che estrarre subito. Però la cosa deve essere messa in chiaro prima ancora di cominciare stabilendo quale sarà l’eventuale piano “B”. Ora, non sapendo quali sono stati i preliminari, direi che se rifacesse un lavoro che magari preveda un impianto, sia giusto scalare dal lavoro il costo della corona, anche considerando che comunque hai stima per queste persone….tu che ne dici?

    #5616 Risposta

    Daniele Mocellin

    Effettivamente immaginavo che prima ho poi avrei dovuto toglierlo, ma non così presto.. E’ che prima di rifare la corona il dentista non mi accennato minimamente al dover fare l’estrazione, nonostante avesse fatto una radiografia e avesse i dati passati registrati al computer. Quindi o non era stata fatta una buona valutazione, o il mio dente è “stranamente” peggiorato in maniera drastica dopo l’asportazione gengivale.. Non pretendo un rimborso totale, ma almeno un qualcosa, tipo una pulizia gratuita.. Chiedo dunque se questo risarcimento è un dovere del dentista, o se sta alla sua discrezione farmelo o meno.. Non starò là ad insistere, è per regolarmi un pò

    #5618 Risposta

    Dott. Piana Dentista Verona
    Amministratore del forum

    Non occorre cercare un colpevole a tutti i costi. … diciamo che se non ti propone una sorta di risarcimento per un lavoro scelto e sviluppato da lui, non ci fa una bella figura perché eticamente ci sta tutto. Prova a dirgli che non vuoi pagare un lavoro che ha avuto una vita di pochi giorni. Se facesse storie il minimo che farei io sarebbe di piantarlo in asso.
    Ti ringrazio se saprai dirmi l’epilogo della vicenda😉

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
Rispondi a: corona ceramica e poi estrazione del dente!

You can use BBCodes to format your content.
Your account can't use Advanced BBCodes, they will be stripped before saving.

Le tue informazioni: