Dott. Andrea Piana da 25 anni dentista a Verona

Denti del giudizio e livido

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Dott. Piana Dentista Verona 27 Settembre 2010 at 4:59.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #450 Risposta

    Antonio
    Partecipante

    Recentemente mi sono sottoposto all’estrazione di due dei quattro denti del giudizio. L’intervento è stato eseguito senza l’ausilio di apparecchiature a ultrasuoni in quanto dalle radiografie la posizione delle radici consentiva un operazione senza difficoltà. Ovviamente parlo da “ignorante” e spero di riuscire a spiegarmi al meglio… In sostanza l’intervento pare sia andato bene, a parte il fatto che il dentista ha detto che durante l’estrazione del dente superiore è avvenuto il distacco di un ossicino. La cosa non mi ha convinto molto, ma il dentista ha assicurato che questo evento è molto frequente nelle estrazioni dei denti del giudizio superiori e non genera problemi di alcun tipo. Nei giorni seguenti ho avuto gonfiore che con impacchi freddi e poi caldi è rientrato nel giro di pochi giorni (questa credo sia una cosa normalissima). Al terzo giorno è comparso un livido, credo un ematoma, come una sorta di “occhiaia” sotto l’occhio della parte operata. Il giorno seguente è comparso un livido più esteso di colore lievemente giallognolo e poi verdastro sulla guancia. A distanza di una decina di giorni dalla data dell’intervento (e di 6 giorni dalla comparsa) il livido sta rientrando. Ora io mi chiedo: è davvero normale e frequente, come ha assicurato il dentista, che durante l’estrazione di un dente del giudizio superiore avvenga il distacco di un ossicino (non meglio identificato)? Questa cosa non genera nessun problema né oggi né un domani? Ringrazio anticipatamente per tutte le informazioni e le risposte che vorrà fornirmi.

    dentista a verona

    Dott. Piana dentista a Verona

    Pronto soccorso dentistico

    Pronto soccorso dentistico Verona

    #451 Risposta

    Dott. Piana Dentista Verona
    Amministratore del forum

    Antonio ha scritto:

    Recentemente mi sono sottoposto all’estrazione di due dei quattro denti del giudizio. L’intervento è stato eseguito senza l’ausilio di apparecchiature a ultrasuoni in quanto dalle radiografie la posizione delle radici consentiva un operazione senza difficoltà. Ovviamente parlo da “ignorante” e spero di riuscire a spiegarmi al meglio… In sostanza l’intervento pare sia andato bene, a parte il fatto che il dentista ha detto che durante l’estrazione del dente superiore è avvenuto il distacco di un ossicino. La cosa non mi ha convinto molto, ma il dentista ha assicurato che questo evento è molto frequente nelle estrazioni dei denti del giudizio superiori e non genera problemi di alcun tipo. Nei giorni seguenti ho avuto gonfiore che con impacchi freddi e poi caldi è rientrato nel giro di pochi giorni (questa credo sia una cosa normalissima). Al terzo giorno è comparso un livido, credo un ematoma, come una sorta di “occhiaia” sotto l’occhio della parte operata. Il giorno seguente è comparso un livido più esteso di colore lievemente giallognolo e poi verdastro sulla guancia. A distanza di una decina di giorni dalla data dell’intervento (e di 6 giorni dalla comparsa) il livido sta rientrando. Ora io mi chiedo: è davvero normale e frequente, come ha assicurato il dentista, che durante l’estrazione di un dente del giudizio superiore avvenga il distacco di un ossicino (non meglio identificato)? Questa cosa non genera nessun problema né oggi né un domani? Ringrazio anticipatamente per tutte le informazioni e le risposte che vorrà fornirmi

    Quell’ossocino è probabilmente la parete posteriore del tuber maxillae (in sostanza la piccola parete ossea posteriore del dente del giudizio superiore). A volte evitarne il distacco è una vera impresa, ma non crea assolutamente problemi ne subito e ne mai.
    L’ematoma non è frequentissimo, ma capita. Il fatto che si posti verso il basso per gravità col passare dei giorni è del tutto normale e dopo una settimana circa tutto si risolve passando per quella fase “giallognola che lei mi descrive….
    In buona sostanza direi che è andato tutto liscio, il suo dentista è stato sincero. Si tranquillizzi pure.
    Cordiali saluti
    Andrea Piana.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
Rispondi a: Denti del giudizio e livido

You can use BBCodes to format your content.
Your account can't use Advanced BBCodes, they will be stripped before saving.

Le tue informazioni: