Dott. Andrea Piana da 25 anni dentista a Verona

estrazione molare accanto a nervo alveolare inferiore

Questo argomento contiene 6 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Enrico 19 Novembre 2018 at 6:49.

Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #9787 Risposta

    alessia

    Buonasera dottore, dopo diverse settimane che giro in internet per un problema che mi assilla, mi imbatto nel suo forum. Cercherò di essere il più breve possibile. Due mesi fa, dopo tre giorni di dolore alla parte sinistra del viso, con centro in un molare devitalizzato quasi 20 anni fa, mi reco da un dentista. Mi viene detto che il dente si muove ed è da togliere. Mi prescrive 6 gg di augmentin e mi fissa un appuntamento, al quale però non si ricordava minimamente dell’estrazione, mi dice allora che il dente è da togliere in ospedale perché vicino al nervo mandibolare, lo sistema alla buona togliendo una carie e ricoprendolo con un po’ di “pastina” visto che era un dente a cui già mancava una parte. Due giorni dopo la gengiva si gonfia, al che vado da un altro dentista che fa rx endorale, vede che c’è  infezione e prescrive tac cone beam per valutare posizione del nervo. Fatta la tac la faccio vedere anche ad un altro dentista, che dice che non è così vicino al nervo e si puo tentare una nuova cura canalare, poi porto la tac al secondo dentista che dice invece che il nervo è drasticamente vicino alla radice, la canalare è un azzardo perché si rischia di toccare il nervo e propone l’estrazione, anche questa non senza rischi ed eventualmente di procedere prima con due mesi di apparecchio con elastico per sollevare il dente. Al momento quindi ho questa infezione in bocca (con fistola di pus fissa da oltre un mese), fastidio in caso di pressione e visto che ognuno interpreta la situazione a modo anche tanta preoccupazione perché non so proprio non so come comportarmi. Ho paura che in un qualsiasi intervento venga lesionato questo nervo. C’è possibilità che questa infezione si acquieti da sola come è stata finora o si corrono dei rischi? Si può scongiurare il rischio di lesione del nervo? Mi piacerebbe avere un suo parere.  La ringrazio in anticipo.

    #9794 Risposta

    Dott. Piana Dentista Verona
    Amministratore del forum

    Buonasera dottore, dopo diverse settimane che giro in internet per un problema che mi assilla, mi imbatto nel suo forum. Cercherò di essere il più breve possibile. Due mesi fa, dopo tre giorni di dolore alla parte sinistra del viso, con centro in un molare devitalizzato quasi 20 anni fa, mi reco da un dentista. Mi viene detto che il dente si muove ed è da togliere. Mi prescrive 6 gg di augmentin e mi fissa un appuntamento, al quale però non si ricordava minimamente dell’estrazione, mi dice allora che il dente è da togliere in ospedale perché vicino al nervo mandibolare, lo sistema alla buona togliendo una carie e ricoprendolo con un po’ di “pastina” visto che era un dente a cui già mancava una parte. Due giorni dopo la gengiva si gonfia, al che vado da un altro dentista che fa rx endorale, vede che c’è infezione e prescrive tac cone beam per valutare posizione del nervo. Fatta la tac la faccio vedere anche ad un altro dentista, che dice che non è così vicino al nervo e si puo tentare una nuova cura canalare, poi porto la tac al secondo dentista che dice invece che il nervo è drasticamente vicino alla radice, la canalare è un azzardo perché si rischia di toccare il nervo e propone l’estrazione, anche questa non senza rischi ed eventualmente di procedere prima con due mesi di apparecchio con elastico per sollevare il dente. Al momento quindi ho questa infezione in bocca (con fistola di pus fissa da oltre un mese), fastidio in caso di pressione e visto che ognuno interpreta la situazione a modo anche tanta preoccupazione perché non so proprio non so come comportarmi. Ho paura che in un qualsiasi intervento venga lesionato questo nervo. C’è possibilità che questa infezione si acquieti da sola come è stata finora o si corrono dei rischi? Si può scongiurare il rischio di lesione del nervo? Mi piacerebbe avere un suo parere. La ringrazio in anticipo.

    La prima certezza è che l’infezione NON passerà in modo definitivo, ma avrà periodi di quiete solo dopo gli antibiotici per poi ripresentarsi in modo bizzarro.

    Invece per quanto riguarda la cura canalare o l’estrazione rimango sinceramente allibito….perché estrarre un dente se può essere curato? Se il dentista sa il fatto suo, nessun nervo può essere minacciato da una cura canalare. Se per svariate ragioni invece dovesse estrarre il dente, ci vorrà ovviamente attenzione. La trazione con l’elastico può essere una buona idea prudente, ma se la radice avesse una curvatura ad “uncino” non tenterei questa strada. Difficile dire di più senza vedere gli esami radiografici.  L’unica cosa che caldamente consiglio è di rivolgersi a persone che sanno quel che fanno.

    Se volesse fare vedere qualche radiografia e qualche foto della tac, tenterò di essere più preciso.

    Buona serata.

    Un esempio.

    Dente con contatto sul nervo alveolare

    #9822 Risposta

    alessia

    Buongiorno dottore,

    Innanzitutto grazie per la sua risposta. Le ho allegato sia l’ortopanoramica sia la tac relativa al dente in questione. Ho consultato un altro specialista secondo il quale questa vicinanza al nervo non è così drammatica e ha proposto l’estrazione diretta (e anche in tempi rapidi, vista l’infezione in corso) con impianto di materiale osseo. Vorrei avere un suo parere su questa vicinanza al nervo, se è così grave da impedire un’estrazione diretta o se consente di procedere immediatamente.

    La ringrazio nuovamente e le auguro buona giornata.

     

    ottavo e nervo alveolare inferiore

    tac ottavo e nervo alveolare

    #9844 Risposta

    Dott. Piana Dentista Verona
    Amministratore del forum

    Buongiorno dottore, Innanzitutto grazie per la sua risposta. Le ho allegato sia l’ortopanoramica sia la tac relativa al dente in questione. Ho consultato un altro specialista secondo il quale questa vicinanza al nervo non è così drammatica e ha proposto l’estrazione diretta (e anche in tempi rapidi, vista l’infezione in corso) con impianto di materiale osseo. Vorrei avere un suo parere su questa vicinanza al nervo, se è così grave da impedire un’estrazione diretta o se consente di procedere immediatamente. La ringrazio nuovamente e le auguro buona giornata.  

    Perfetto….Intanto diciami che è vero, la vicinanza del nervo è proprio minimale, quindi basterà agire con delicatezza. Personalmente non amo i sostituti ossei in questi casi dove sussiste infezione perché potrebbero infettarsi rompendo le scatole ulteriormente. Oltretutro quella è un’area dove avere osso in più non le servirà a niente…. ma sono scelte soggettive.

    Noto inoltre che il dente ha una notevole inclinazione. Questa ragione lo candida all’estrazione, ma consiglio comunque di posizionere un impianto nello spazio libero anteriore. Cosa che potrebbe fare anche contestualmente all’estrazione semprechè il dentista se la senta.

    Ad ogni buon conto non vedo ragione per preoccuparsi così tanto per La vicinanza del nervo…..vada tranquilla!

    #12712 Risposta

    Enrico

    Salve Dottor Piana. Dovendo la settimana prossima subire l’estrazione del 3 molare inferiore, a forza di leggere articoli allarmanti su catastrofiche conseguenze dovute ai nervi facciali che a detta di qualche sito arrivano anche al 20% delle estrazioni, sto andando in paranoia. Il mio dentista mi ha fatto una semplice panoramica (che non mi ha consegnato) ma non mi ha mai parlato di TAC. Da una radiografia fatta 5 anni fa si vede il dente molto vicino al NAI ma non so se sia preoccupante. Le chiedo se fosse così gentile da dare un’occhiata alla panoramica e dirmi se secondo Lei è il caso di fare una TAC. La ringrazio e saluto

    #12714 Risposta

    Dott. Piana Dentista Verona
    Amministratore del forum

    Salve Dottor Piana. Dovendo….

    quello alla destra della radiografia necessita di più attenzione e forse una tac non sarebbe sprecata. Quello alla sinistra è facile.

    #12717 Risposta

    Enrico

    La ringrazio per la risposta. Stanotte posso dormire.

    Un saluto

Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)
Rispondi a: estrazione molare accanto a nervo alveolare inferiore

You can use BBCodes to format your content.
Your account can't use Advanced BBCodes, they will be stripped before saving.

Le tue informazioni:




Dicono di noi....

Franco Boschini
Franco Boschini
12:01 13 Sep 19
Ottimo professionista sempre disponibile Io e mia moglie frequentiamo lo studio da qualche anno ci ha praticato alcuni implanti con ottimi risultati mai avuto problemi
GIULIA SATTIN
GIULIA SATTIN
14:40 20 Mar 19
Personale molto competente, ambiente confortevole. Prestazioni di qualità eccellente, il miglior centro secondo la mia esperienza.
jack lucky
jack lucky
15:05 01 Feb 19
Ho avuto un urgenza per il figlio, anche se clinicamente urgente non era, ma nonostante tutto il dott Piana vista la mia preoccupazione mi ha ricevuto nel giro di 3 ore! Grazie, grazie davvero. Competenza, professionalità e tanta disponibilità. Consigliatissimo!
Pietro Fanton
Pietro Fanton
20:28 18 Jan 19
Sono venuto allo studio dal dott. Piana dopo avere visto le ottime recensioni in internet. Era una emergenza e lui è stato molto disponibile. Un eccelente professionale. Ho avuto la conferma delle 5 stelle. Grazie al dott. Andrea Piana e al suo staff.
Maurizio Perotti
Maurizio Perotti
18:00 07 Jan 19
Mi sono trovato molto bene. Il migliore!
Barbara Di Martino
Barbara Di Martino
19:08 30 Apr 18
Oltre ad essere una persona gentile e anche molto comprensiva, e' anche un ottimo professionista! Ho avuto altre esperienze con altri dentisti... ma pulizia e professionalita' l'ho trovata in lui.... mi ha risolto problemi nn da poco con una finezza professionale eccellente! Ti ringrazio Andrea.... grazie davverro immensamente!
Altre recensioni