Dott. Andrea Piana da 25 anni dentista a Verona

Impianto fallito appena messo: si puó rimettere?

Questo argomento contiene 7 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Dott. Piana Dentista Verona 7 Giugno 2019 at 16:10.

Stai vedendo 8 articoli - dal 1 a 8 (di 8 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #607 Risposta

    Ennio
    Partecipante

    Circa vent’anni fa ho avuto un granuloma ad un premolare inferiore. Ora non ho piú quel dente. Un primo tentativo di impianto, in settembre scorso, é fallito dopo pochi giorni. Le chiedo, se gentilmente volesse rispondere a questa mia perplessitá: é il caso di insistere con un nuovo impianto o é meglio lasciar perdere?
    Grazie e cordiali saluti
    Ennio

    #608 Risposta

    Dott. Piana Dentista Verona
    Amministratore del forum

    Circa vent’anni fa ho avuto un granuloma ad un premolare inferiore. Ora non ho piú quel dente. Un primo tentativo di impianto, in settembre scorso, é fallito dopo pochi giorni. Le chiedo, se gentilmente volesse rispondere a questa mia perplessitá: é il caso di insistere con un nuovo impianto o é meglio lasciar perdere?
    Grazie e cordiali saluti
    Ennio

    Buongiorno sig. Ennio. Il fatto che abbia avuto un granuloma tanti anni prima, non inficia il posizionamento di un impianto. Un impianto può fallire a prescindere da una causa evidente, come una cattiva stabilità nel momento in cui si mette o un eccessivo riscaldamento osseo durante la preparazione del sito od ancora un inquinamento batterico…(non dimentichiamo che batteriologicamente la bocca é sempre ricca!). Ora, bisognerebbe capire per quale ragione sia fallito onde comportarsi di conseguenza…diciamo che in linea generale si rimette senza problemi, talvolta aspettando una guarigione completa della sede per evitare di correre rischi in più. Certo che una analisi da parte del collega é doverosa.
    La mia opinione? Lo rimetterei anche 2 o 3 volte se necessario (nella mia esperienza ho avuto un paio di casi veramente ostici, ma risolti con successo).
    In bocca al lupo e non si spaventi perché non ne vale la pena!

    #13226 Risposta

    sestilio staffieri

    Salve dottore, sto mettendo un impianto ad un molare mandibolare. il primo impianto bifasico è stato messo, e dopo un mesetto circa il dentista lo ha tolto perché “mobile”. Quindi ne ha messo un altro monofasico di diametro più largo. Mentre mangiavo, dopo 17 giorni dall’innesto, un pezzo di cibo lo ha urtato e si è mosso, con grande dolore.

    Oggi mi sono recato dal dentista che lo ha tolto (ed è il secondo) e mi ha lasciato il buco nell’osso dicendomi che occorre aspettare 45 giorni per rimetterlo. Ho un buco nell’osso, senza suture. Mi chiedo se è normale provare due impianti e toglierli e lasciare un buco col rischio di infezioni? Inoltre, usando un impianto monofasico, che sporge, non c’è sempre rischio di traumi, come è avvenuto d’altronde?

     

    grazie

    #13228 Risposta

    Dott. Piana Dentista Verona
    Amministratore del forum

    Salve dottore, sto mettendo un impianto ad un molare mandibolare…….

    Mi creda non c’è alcun comportamento anomalo in ciò che ha fatto il collega ed il rischio l’infezione una volta che l’impianto è stato espulso è veramente remoto. Anche per il doppio fallimento non traggo meraviglia perché i siti che non accettano l’impianto spesso e volentieri ripresentano il problema. L’attesa che il collega le propone è comunque sacrosanta. Certo che anche lei deve prestare attenzione poiché in fase di integrazione l’impianto e delicato. Comunque si tranquillizzi se ha pazienza avrà il suo impianto.

    #13514 Risposta

    Carlo

    Buonasera dott.

    oggi 31/5 mi e’ stato “estratto” un impianto singolo al dente 37 marca Overmed inserito a settembre scorso e posizionato con corona a febbraio, che da subito ho sentito mobile, sensibile e talvolta leggero dolore sempre piu’ fino a questi giorni che ruotava. Da febbraio ad oggi in due sedute il dentista senza fare radiografia ha dapprima tentato con martelletto di decementare e poi sancito che la corona andava aperta. altro dentista dello studio anche dopo radiografia sosteneva trattarsi di svitamento corona, c’era del nero tra la fine della vite e la base dell’impianto e di attendere del tempo perche’ si svitasse di piu recuperando la corona. oggi post estrazione non mi e’ stata data spiegazione se non un generico dal 2 al 5 % può succedere, l’osso non attacca.

    le chiedo:

    e’ possibile e dopo quanto tempo inserire altro impianto per fare le cose bene? mi ha detto ci vediamo tra un mese. l’osso si puo essere gia’ rigenerato, la vite dell’impianto era bella grossa.

    le cause non si possono/devono accertare, avendo lui l’impianto davanti e la radiografia?  potrebbe essersi trattato di perimplantite anche se messo da poco?

    grazie dell’attenzione

     

     

     

     

     

    #13523 Risposta

    Dott. Piana Dentista Verona
    Amministratore del forum

    Buonasera dott. oggi 31/5 mi e’ stato “estratto” un impianto singolo al dente 37 marca Overmed inserito a settembre scorso e posizionato con corona a febbraio, che da subito ho sentito mobile, sensibile e talvolta leggero dolore sempre piu’ fino a questi giorni che ruotava. Da febbraio ad oggi in due sedute il dentista senza fare radiografia ha dapprima tentato con martelletto di decementare e poi sancito che la corona andava aperta. altro dentista dello studio anche dopo radiografia sosteneva trattarsi di svitamento corona, c’era del nero tra la fine della vite e la base dell’impianto e di attendere del tempo perche’ si svitasse di piu recuperando la corona. oggi post estrazione non mi e’ stata data spiegazione se non un generico dal 2 al 5 % può succedere, l’osso non attacca. le chiedo: e’ possibile e dopo quanto tempo inserire altro impianto per fare le cose bene? mi ha detto ci vediamo tra un mese. l’osso si puo essere gia’ rigenerato, la vite dell’impianto era bella grossa. le cause non si possono/devono accertare, avendo lui l’impianto davanti e la radiografia? potrebbe essersi trattato di perimplantite anche se messo da poco? grazie dell’attenzione

    Dal racconto mi pare chiaro che l’impianto ha mostrato subito segni sospetti. Naturalmente gli impianti possono fallire e capirlo prima non è sempre facile, ma aspettare che la corona si sviti di più mi fa sorridere un po’.

    Aspettare un mese o due può avere un senso che dipende dalle condizioni del foro che ospitava l’impianto…a volte si possono rimettere subito. L’osso comunque non si rigenera in un mese in modo soddisfacente, nè però è necessario che lo faccia a patto che le pareti residue permettano l’inserimento con buona stabilità  di un altro impianto magari di forma/dimensioni differenti.

    #13525 Risposta

    Carlo

    grazie dott. per la pronta risposta,

    in merito alle cause e’ possibile identificarle, anche per evitare altro fallimento? materiali dell’impianto, imperizia/errore di valutazione magari perche’ ho del bruxismo, etc,?

    non avendo effettuato un carico immediato ma aspettato oltre 4 mesi, cosa si poteva fare per essere sicuri della stabilita’?

    un eventuale infezione che abbia ridotto l’osso da febbraio ad oggi, come puo essere diagnosticata? gonfiori non ne ho avuti ma sensibilita’ si.

    grazie ancora per l’attenzione

     

    #13532 Risposta

    Dott. Piana Dentista Verona
    Amministratore del forum

    grazie dott. per la pronta risposta, in merito alle cause e’ possibile identificarle, anche per evitare altro fallimento? materiali dell’impianto, imperizia/errore di valutazione magari perche’ ho del bruxismo, etc,? non avendo effettuato un carico immediato ma aspettato oltre 4 mesi, cosa si poteva fare per essere sicuri della stabilita’? un eventuale infezione che abbia ridotto l’osso da febbraio ad oggi, come puo essere diagnosticata? gonfiori non ne ho avuti ma sensibilita’ si. grazie ancora per l’attenzione

    Le variabili sono purtroppo tante….diciamo che l’occhio del clinico esperto riesce spesso a capire le chances che può avere l’intervento. Giusto per elencarne qualcuna possono influire: qualità ossea, fumo, igiene, progettazione, malattie debilitanti, tipo di impianto, esecuzione dell’intervento ecc. ecc. Va comunque detto che più si chiede in un terreno sfavorevole e più sono le possibilità di rigetto 😉

Stai vedendo 8 articoli - dal 1 a 8 (di 8 totali)
Rispondi a: Impianto fallito appena messo: si puó rimettere?

You can use BBCodes to format your content.
Your account can't use Advanced BBCodes, they will be stripped before saving.

Le tue informazioni:




Dicono di noi....

GIULIA SATTIN
GIULIA SATTIN
14:40 20 Mar 19
Personale molto competente, ambiente confortevole. Prestazioni di qualità eccellente, il miglior centro secondo la mia esperienza.
jack lucky
jack lucky
15:05 01 Feb 19
Ho avuto un urgenza per il figlio, anche se clinicamente urgente non era, ma nonostante tutto il dott Piana vista la mia preoccupazione mi ha ricevuto nel giro di 3 ore! Grazie, grazie davvero. Competenza, professionalità e tanta disponibilità. Consigliatissimo!
Pietro Fanton
Pietro Fanton
20:28 18 Jan 19
Sono venuto allo studio dal dott. Piana dopo avere visto le ottime recensioni in internet. Era una emergenza e lui è stato molto disponibile. Un eccelente professionale. Ho avuto la conferma delle 5 stelle. Grazie al dott. Andrea Piana e al suo staff.
Maurizio Perotti
Maurizio Perotti
18:00 07 Jan 19
Mi sono trovato molto bene. Il migliore!
Barbara Di Martino
Barbara Di Martino
19:08 30 Apr 18
Oltre ad essere una persona gentile e anche molto comprensiva, e' anche un ottimo professionista! Ho avuto altre esperienze con altri dentisti... ma pulizia e professionalita' l'ho trovata in lui.... mi ha risolto problemi nn da poco con una finezza professionale eccellente! Ti ringrazio Andrea.... grazie davverro immensamente!
Guarda tutte le recensioni