Dott. Andrea Piana da 25 anni dentista a Verona

Il laser mi ha rovinato le gengive

Questo argomento contiene 2 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Dott. Piana Dentista Verona 8 Agosto 2015 at 9:35.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #594 Risposta

    Giancarlo
    Partecipante

    Egr. dott. Piana, mi chiamo Giancarlo ed ho 31 anni. La mia storia incomincia con una lieve retrazione gengivale sugli incisivi superiori. Ad una visita dal mio dentista di fiucia mi veniva consigliato di non disturbare la gengiva perché le retrazioni erano di modesta entitá e non era il caso di intervenire.
    La mia ostinazione mi ha peró portato da un altro professionista che mi disse invece che sarebbe stato uno sbaglio non fare nulla e mi consigló una urgente terapia con il laser sulle gengive interessate seguite quindi da ripetute sedute di igine orale in studio con apporto di alcun farmaci fra qui la clorexidina.
    Disgraziatamente dopo alcuni giorni/settimane la situazione é drasticamente peggiorata, i denti sono diventati immediatamente piú sensibili e le gengive sono cronicamente arrossate.
    A questo punto ho incominciato a disperarmi ed un altro parodontologo mi ha poi consigliato di non fare piú nulla e stare semplicemente attento a come mi spazzolo i denti.
    Chiaro che dopo quanto sopportato rimango deluso ed un po’ spaventato per il futuro delle mie gengive. Puó darmi lei un consiglio?

    #595 Risposta

    Dott. Piana Dentista Verona
    Amministratore del forum

    Egr. dott. Piana, mi chiamo Giancarlo ed ho 31 anni. La mia storia incomincia con una lieve retrazione gengivale sugli incisivi superiori. Ad una visita dal mio dentista di fiucia mi veniva consigliato di non disturbare la gengiva perché le retrazioni erano di modesta entitá e non era il caso di intervenire.
    La mia ostinazione mi ha peró portato da un altro professionista che mi disse invece che sarebbe stato uno sbaglio non fare nulla e mi consigló una urgente terapia con il laser sulle gengive interessate seguite quindi da ripetute sedute di igine orale in studio con apporto di alcun farmaci fra qui la clorexidina.
    Disgraziatamente dopo alcuni giorni/settimane la situazione é drasticamente peggiorata, i denti sono diventati immediatamente piú sensibili e le gengive sono cronicamente arrossate.
    A questo punto ho incominciato a disperarmi ed un altro parodontologo mi ha poi consigliato di non fare piú nulla e stare semplicemente attento a come mi spazzolo i denti.
    Chiaro che dopo quanto sopportato rimango deluso ed un po’ spaventato per il futuro delle mie gengive. Puó darmi lei un consiglio?

    Ciao Giancarlo,
    Mi dispiace sentire queste storie…..ovvio che senza vederti diventa duretta darti il consiglio giusto! Peró la tua descrizione pone l’accento su una tematica per niente banale ed anzi piuttosto comune: riempire di marketing le aspettative della gente senza curarsi dei possibili effetti indesiderati!
    Ricapitoliamo: due professionisti su tre (ed uno é parodontologo!) ti hanno detto di non fare niente e questo mi sembra un punto di partenza non trascurabile. Avrebbero tutto l’interesse a farti fare qualche cosa, ma decidono di non procedere…..il terzo agisce ed é ció che tu fortissimamente vuoi!
    Ora io ti consiglirei di ascoltare il parodontologo e di lasciare “in pace” le tue gengive affinché la natura le stabilizzi il piú possibile e vedere che succede fra qualche mese. Attenzione peró…fatti controllare spesso dal dentista affinché la tua pulizia sia sempre buona, ma non ossessiva 🙂

    Vorrei inoltre porre l’accento su alcuni spunti che derivano dal tuo racconto:
    La terapia col laser NON é un rimedio universale ed è inoltre operatore-dipendente! Spesso viene usato con leggerezza dichiarando falsamente:

    – che é indolore (é vero solo in parte in quanto produce comunque una sorta di ustione)

    – che sosituisce il bisturi e la chirurgia nella parodontologia come per esempio le tasche gengivali (anche questo é vero in parte perché NON ha il potere di togliere il tartaro profondo per eliminare il quale bisogna obbligatoriamente agire con altri strumenti e talvolta aprire un lembo, ricordando che il tartaro é all’origine del problema ed inoltre il laser non leviga la radice che é invece condizione indispensabile per non creare la recidiva)

    – che si possono curare le carie senza anestesia e senza usare la turbina (non é vero perché non puoi ottimizzare la cavitá che accoglierá l’otturazione e dovrai usare la turbina….e l’anestesia)

    – che sterilizza tutto (non é vero in quanto al massimo disinfetta e la flora batterica orale si riproduce in poche ore!)

    – che non é traumatico (…il tuo caso insegna che NON é cosí)

    …….e tante altre cose su cui non mi dilungo per non uscire ulteriormente fuori tema

    p.s. insomma che dire: tante cose le fa egregiamente, ma non tutto quello che si vuole far credere e va comunque usato con grande prudenza….è se te lo dice uno che ce l’ha puoi crederci 😉 se vuoi sapere a cosa serve vai all’articolo del Laser

    #2823 Risposta

    Dott. Piana Dentista Verona
    Amministratore del forum

    Aggiungo che nella chirurgia di tipo “resettivo”, ovvero quando serve un bisturi, può trovare un ottimo impiego laddove è necessario bloccare un sanguinamento…ma attenzione, perchè la ferita da “taglio”…e cioè quella del bisturi, è sempre quella che avrà la migliore guarigione! Se servisse un invito alla cautela leggi qui. Tutto chiaro? Ciao

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
Rispondi a: Il laser mi ha rovinato le gengive

You can use BBCodes to format your content.
Your account can't use Advanced BBCodes, they will be stripped before saving.

Le tue informazioni:




Dicono di noi....

Franco Boschini
Franco Boschini
12:01 13 Sep 19
Ottimo professionista sempre disponibile Io e mia moglie frequentiamo lo studio da qualche anno ci ha praticato alcuni implanti con ottimi risultati mai avuto problemi
GIULIA SATTIN
GIULIA SATTIN
14:40 20 Mar 19
Personale molto competente, ambiente confortevole. Prestazioni di qualità eccellente, il miglior centro secondo la mia esperienza.
jack lucky
jack lucky
15:05 01 Feb 19
Ho avuto un urgenza per il figlio, anche se clinicamente urgente non era, ma nonostante tutto il dott Piana vista la mia preoccupazione mi ha ricevuto nel giro di 3 ore! Grazie, grazie davvero. Competenza, professionalità e tanta disponibilità. Consigliatissimo!
Pietro Fanton
Pietro Fanton
20:28 18 Jan 19
Sono venuto allo studio dal dott. Piana dopo avere visto le ottime recensioni in internet. Era una emergenza e lui è stato molto disponibile. Un eccelente professionale. Ho avuto la conferma delle 5 stelle. Grazie al dott. Andrea Piana e al suo staff.
Maurizio Perotti
Maurizio Perotti
18:00 07 Jan 19
Mi sono trovato molto bene. Il migliore!
Barbara Di Martino
Barbara Di Martino
19:08 30 Apr 18
Oltre ad essere una persona gentile e anche molto comprensiva, e' anche un ottimo professionista! Ho avuto altre esperienze con altri dentisti... ma pulizia e professionalita' l'ho trovata in lui.... mi ha risolto problemi nn da poco con una finezza professionale eccellente! Ti ringrazio Andrea.... grazie davverro immensamente!
Altre recensioni