Dott. Andrea Piana da 25 anni dentista a Verona

Crea topic

Il mio impianto si muove (subito o dopo anni?)

Stai visualizzando 15 post - dal 16 a 30 (di 109 totali)
  • Autore
    Post
  • #10488 Rispondi
    Andrea Piana
    Amministratore del forum

    Non voglio farle perdere altro tempo ,ma purtroppo ora a forza di masticarci sopra il perno sé rotto . E ora come dovrei agire? Il perno sarà possibile estrarlo? E tutto questo sarà a carico mio o dello studio dentistico? La ringrazio Loris

    Con attenzione si toglie quasi sempre. Dal punto di vita delle responsabilità il quadro non cambia. Non può certo smettere di mangiare per salvaguardare un perno…. non le sembra?

    #10535 Rispondi
    marta
    Ospite

    il 13 giugno mi sono stati impiantati 2 monconi protesici molari nella mandibola inferiore sinistra ,tolti i punti il 24 giugno. In questi ultimi giorni mi sono accorta che un moncone si muove e al tocco mi dà una sensazione di fastidio come un vero dente e che sta per fare male. Il mio dentista è in ferie : che cosa succede? Cosa devo fare? sono preoccupata,al momento dell’impianto mi è stao fatto un innesto alla gengiva. Mi può dare una risposta? GRAZIE ! Marta

    #10541 Rispondi
    Andrea Piana
    Amministratore del forum

    il 13 giugno mi sono stati impiantati 2 monconi protesici molari nella mandibola inferiore sinistra ,tolti i punti il 24 giugno. In questi ultimi giorni mi sono accorta che un moncone si muove e al tocco mi dà una sensazione di fastidio come un vero dente e che sta per fare male. Il mio dentista è in ferie : che cosa succede? Cosa devo fare? sono preoccupata,al momento dell’impianto mi è stao fatto un innesto alla gengiva. Mi può dare una risposta? GRAZIE ! Marta

    Se ha avvitato sopra una specie di bulloncino (vite di guarigione), è facile che sia quest’ultimo ad essersi svitato ed in genere dà fastidio. Se può si faccia vedere da un altro dentista in modo che controlli che non vi sia altro e riavviti la vite di guarigione. Se invece si tratta di aspettare qualche giorno il suo dentista, penso che non corra rischi ulteriori 😉

    #10690 Rispondi
    vittorio
    Ospite

    Dopo 4 anni ho un ovedenture con barra e tre perni endossei superiori , dopo 4 dicevo sento un forte dolore alla parte destra della gengiva tanto da non riuscire a muovere la protesi . Provvedo con augmentin oki e curasept dopo qualche giorno sono riuscito a togliere la protesi e pulirla , il giorno seguente esce la barra agganciata alla protesi con delle clip con dietro un perno endosseo e uno spezzato a meta’ ( quello dolorante ) . qui la foto della barra . cosa e’ successo ? di chi è la colpa ? perche ?

     

    #10693 Rispondi
    Andrea Piana
    Amministratore del forum

    Dopo 4 anni ho un ovedenture con barra e tre perni endossei superiori….. 

    le ragioni per cui una protesi su impianti fallisce possono essere molteplici. Io metterei il punto soprattutto sulla progettazione che deve essere tale da tener conto della robustezza degli impianti e dell’osso che li ospita. Per quel che posso vedere sembra che la protesi soprastante si incastri rigidamente sui 3 impianti….. decisamente troppo pochi per sopportare la grande leva cui sono sottoposti. In questi casi è preferibile appoggiare la protesi su delle barre lasciandola libera di oscillare avanti e indietro sull’asse della stessa barra,  lasciando agli Impianti il solo compito di non far staccare la protesi con facilità.

    Tuttavia a prescindere dalla ragione per cui c’è stato il fallimento 4 anni cadono sicuramente nella garanzia legale italiana. Mi auguro quindi per lei che il lavoro sia stato eseguito da professionisti italiani.

    #10904 Rispondi
    egidio
    Ospite

    Mi sono accorto che mi si muove leggermente un molare inferiore sinistro su un impianto in novembre scorso su un perno, messo contestualmente alla estrazione. Sarà la corona sul perno che si sta decementando oppure sarà il perno che si muove?

    #10909 Rispondi
    Andrea Piana
    Amministratore del forum

    Mi sono accorto che mi si muove leggermente un molare inferiore sinistro su un impianto in novembre scorso su un perno, messo contestualmente alla estrazione. Sarà la corona sul perno che si sta decementando oppure sarà il perno che si muove?

    E’ molto probabile che si stia svitando il moncone perchè la decementazione crea quasi sempre un distacco brusco e completo della corona….tutto questo in assenza completa di altri sintomi ovviamente.

    #10979 Rispondi
    Silvia
    Ospite

    Buongiorno . Dopo 3 mesi dall impianto mi han messo la vite di guarigione 2 settimane fa. Stasera me la sono trovata in bocca ( ieri han preso le impronte, forse Questa la causa ) . È grave ? Ho appuntamento fra 6 giorni per fissare il provvisorio . Devo andare al pronto soccorso già domani ?

    #10982 Rispondi
    Andrea Piana
    Amministratore del forum

    Buongiorno . Dopo 3 mesi dall impianto mi han messo la vite di guarigione 2 settimane fa. Stasera me la sono trovata in bocca ( ieri han preso le impronte, forse Questa la causa ) . È grave ? Ho appuntamento fra 6 giorni per fissare il provvisorio . Devo andare al pronto soccorso già domani ?

    Non è il caso. È un fatto banale. Se riesce provi ad avvitare con le dita il pezzo. Se non ce la fa richiami il dentista e lo avverta e risolverà in 2 minuti. In questi casi la gengiva può parzialmente ricoprire il foro dell’impianto e poi è più fastidioso risolvere… comunque niente di ché.

    #11019 Rispondi
    Anna
    Ospite

    Buongiorno,

    dopo 5 anni di impianto endosseo sul 46, il dente si è staccato. Recatami dal dentista e fatte le opportune verifiche hanno scoperto

    che la “base dell’esagono” è logorata/danneggiata. Premetto che ho anche scoperto che quando mi hanno messo il dente non hanno usato il “moncone Abutment” spero si dica così. Forse perchè già avevano capito di non poterlo inserire nell’esagono?

    Ora mi propongono: o la rimozione e sostituzione immediata dell’impianto oppure l’inserimento di un “rialzo” sull’esagono. In modi molto scortesi quando ho chiesto le garanzie della seconda proposta, mi son sentita dire che preferivano rimuoverlo e re-impiantarlo. Ora vorrei capire se la rimozione e il reimpianto è consigliabile e cosa comporta. Anche in relazione del nervo mandibolare che si trova in prossimità.

    Grazie infinite! Anna

     

    #11026 Rispondi
    Andrea Piana
    Amministratore del forum

    Buongiorno, dopo 5 anni di impianto endosseo sul 46, il dente si è staccato. Recatami dal dentista e fatte le opportune verifiche hanno scoperto che la “base dell’esagono” è logorata/danneggiata. Premetto che ho anche scoperto che quando mi hanno messo il dente non hanno usato il “moncone Abutment” spero si dica così. Forse perchè già avevano capito di non poterlo inserire nell’esagono? Ora mi propongono: o la rimozione e sostituzione immediata dell’impianto oppure l’inserimento di un “rialzo” sull’esagono. In modi molto scortesi quando ho chiesto le garanzie della seconda proposta, mi son sentita dire che preferivano rimuoverlo e re-impiantarlo. Ora vorrei capire se la rimozione e il reimpianto è consigliabile e cosa comporta. Anche in relazione del nervo mandibolare che si trova in prossimità. Grazie infinite! Anna

    .

    Rimuovere un impianto ben integrato non è semplice ne conveniente quando si può tentare un’altra strada. Ricorrendo a vari artifici come per esempio elettrosaldando come in questo articolo, si possono recuperare dei monconi in modo stabile. Ricordo comunque che per legge la garanzia sugli impianti è fissata in 10 anni, quindi per me avrebbe comunque diritto ad un risarcimento del 50% avendo il suo impianto lavorato per la metà del tempo (5 anni). Certo sarebbe interessante capire il perché l’esagono sia rovinato! Scelga comunque molto bene le mani a cui si affida.

    #11088 Rispondi
    Antonio
    Ospite

    Salve, ho trovato questo forum per caso e ne approfitto per farvi una domanda anch’io per conto della mia ragazza. Qualche giorno fa ha detto che masticando ha trovato qualcosa di più duro e ha avvertito come un colpetto al dente dell’impianto. Da allora dice di avvertire un dolore non molto forte, ma più che altro fastidioso nella guancia, e come un fastidio quando muove l’occhio, solo che l’impianto non sembra che si muova e se preme sul dente o sulla gengiva non avverte nessun dolore, quindi pensa che il dolore sia interno, e quindi nell’osso o in qualche nervo. Lei crede sia una cosa grave e da far vedere in fretta o si può risolvere con un antinfiammatorio in un po’ di giorni? Ha già preso 3 oki, uno al giorno.

    #11090 Rispondi
    Andrea Piana
    Amministratore del forum

    Salve, ho trovato questo forum per caso e ne approfitto per farvi una domanda anch’io per conto della mia ragazza. Qualche giorno fa ha detto che masticando ha trovato qualcosa di più duro e ha avvertito come un colpetto al dente dell’impianto. Da allora dice di avvertire un dolore non molto forte, ma più che altro fastidioso nella guancia, e come un fastidio quando muove l’occhio, solo che l’impianto non sembra che si muova e se preme sul dente o sulla gengiva non avverte nessun dolore, quindi pensa che il dolore sia interno, e quindi nell’osso o in qualche nervo. Lei crede sia una cosa grave e da far vedere in fretta o si può risolvere con un antinfiammatorio in un po’ di giorni? Ha già preso 3 oki, uno al giorno.

    Non improvvisate niente. La prima cosa che occorre fare è una diagnosi. Fare come gli struzzi non aiuta di certo.

    Inizierei con una semplice visita dal suo dentista e poi qualche radiografia.

    #11091 Rispondi
    Antonio
    Ospite

    Sicuramente approfondirà dal dentista, il problema è che è fuori sede per l’università e quindi purtroppo nn potrà farlo prima di una settimana (minimo), quindi speravo in qualche delucidazione, la ringrazio comunque.

    #11093 Rispondi
    Andrea Piana
    Amministratore del forum

    Sicuramente approfondirà dal dentista, il problema è che è fuori sede per l’università e quindi purtroppo nn potrà farlo prima di una settimana (minimo), quindi speravo in qualche delucidazione, la ringrazio comunque.

    Non vorrei fraintendesse…..non è che non voglio fornirle una soluzione,  ma con gli elementi che mi ha fornito non è possibile farlo. Però, senza allarmismi, direi che è il caso di non dormirci sopra. Potrebbe essere anche una sciocchezza. Casomai vada da un altro almeno per tranquillizzarsi e poi torni dal suo con la diagnosi.

Stai visualizzando 15 post - dal 16 a 30 (di 109 totali)
Rispondi a: Il mio impianto si muove (subito o dopo anni?)

You can use BBCodes to format your content.
Your account can't use Advanced BBCodes, they will be stripped before saving.

Le tue informazioni: