Dott. Andrea Piana da 25 anni dentista a Verona

Crea topic

Il mio impianto si muove (subito o dopo anni?)

Stai visualizzando 15 post - dal 91 a 105 (di 109 totali)
  • Autore
    Post
  • #15940 Rispondi
    Andrea Piana
    Amministratore del forum

    Gentilmente posti la foto. l’aiuterò

    #16315 Rispondi
    Crjsthina
    Ospite

    Salve, ho messo un impianto.Si tratta del 1 premolare superiore dx. L intervento è stato effettuato a carico differito.

    Tre giorni fa il dentista mi ha avvitato il dente definitivo (non ho mai avuto un provvisorio) dopo aver rimosso la vite di guarigione.

    L impianto è stato avvitato (e devo dire che non èstata una passeggiata di salute), poi il”buco” chiuso con la resina tipica delle otturazioni (credo).

    Mi ha detto di iniziare a masticare dal giorno dopo.

    Ho iniziato con roba molto morbida, senza problemi, poi oggi un pezzo di carota cruda mi è finita sotto quel dente ed ho provato dolore.

    Mi chiedo: è normale?

    Ho ipotizzato che la zona parodontale sia un po indolenzita per l avvitamento, ma non posso andare dal dentista perché lui è in ferie fino al 9 giugno.

    Saprebbe darmi qualche consiglio? Evito di masticare da quel lato? Lo faccio gradualmente?

    Inoltre, ho notato che tra il dente impiantato e il suo vicino residua una spazio millimetrico in cui si infila il cibo che rimuovo col filo; la gengiva potrebbe ricrescere in quel punto,col tempo?

    Grazie

    #16318 Rispondi
    Andrea Piana
    Amministratore del forum

    Salve, ho messo un impianto…….

    Occorre distinguere tra dolore dovuto a sollecitazioni della gengiva e dolore dovuto a mancata integrazione dell’impianto. Spesso quest’ultimo non è un grande dolore come si potrebbe immaginare, ma quasi un fastidio alla masticazione ed un certo grado di mobilità del dente-impianto….che però sancisce la perdita dell’impianto. Continui a mangiare pure li perché non ne cambierebbe la sorte magari evitando cibi esageratamente duri. Tenga pulito il più possibile.

    Gli spazi fra denti naturali e impianti sono classicamente più importanti e in parte bisogna conviverci. Dipendono comunque almeno parzialmente da condizioni anatomiche ossee e da come è stata concepita la protesi.

    Nel suo caso suppongo si tratti solo di cibo finito sotto la gengiva, ma sarà la visita a decretare l’accaduto.

    #16321 Rispondi
    Crjsthina
    Ospite

    Salve dottore, volevo aggiornarla. Il dolore è meno intenso ma è sempre presente, esclusivamente durante la masticazione (quindi anche quando, subito dopo, uso lo spazzino elettrico, come se le vibrazioni mi infastidissero)

    Lo avverto in particolare quando il cibo finisce sotto il dente nella porzione più vicina al palato.

    Sto proseguendo con la pulizia con scovolino e colluttorio.

    Avrebbe senso prendere un antinfiammatorio qualora fosse un problema gengivale?

    Chiamerò il dentista il 9 quando sarà possibile fissare un appuntamento, ma al momento non mastico volentieri su quel dente..diciamo che faccio delle prove a fine pasto.

    Ho dimenticato di dirle che uso il bite notturno che è stata adattato ma dovrà essere rifatto adeguatamente. Può essere anche lui causa di questo fastidio?

    #16323 Rispondi
    Andrea Piana
    Amministratore del forum

    Salve dottore, volevo aggiornarla………..Ho dimenticato di dirle che uso il bite notturno che è stata adattato ma dovrà essere rifatto adeguatamente. Può essere anche lui causa di questo fastidio?

    Se il bite non è perfettamente adattato potrebbe essere pericoloso per possibili trazioni o compressioni sul nuovo impianto. Eviti di usarlo e veda se la situazione migliora. Mi aggiorni sugli sviluppi.

    #16358 Rispondi
    Crjsthina
    Ospite

    Salve dottore, volevo raccontarle gli sviluppi.

    Sono stata a controllo dal dentista (il dolore era migliorato) e mi ha detto che l impianto è ok. Ho fatto presente del Bite (che su suo consiglio non ho messo in attesa della visita) e il dentista mi ha detto che per ora posso indossarlo così ma a settembre andrà ribasato (non so cosa significhi).

    Quindi ho ricominciato a metterlo ma da un paio di giorni il dente mi da nuovamente più fastidio. Non è proprio dolore ma una sorta di sensibilità anche perché il cibo.mi si infila tra l.impianto e il dente accanto durante la masticazione (ma la gengiva in mezzo ricrescera’ mai?).

    Ora, vorrei un suo consiglio.

    Cosa faccio? Provo nuovamente a togliere il bite x vedere se miglioro e poi torturo il dentista finché non me lo rifà nuovo?

    Sono un po sconfortata.

    Grazie

    #16360 Rispondi
    Andrea Piana
    Amministratore del forum

    Salve dottore, volevo raccontarle gli sviluppi. Sono stata a controllo dal dentista (il dolore era migliorato) e mi ha detto che l impianto è ok. Ho fatto presente del Bite (che su suo consiglio non ho messo in attesa della visita) e il dentista mi ha detto che per ora posso indossarlo così ma a settembre andrà ribasato (non so cosa significhi). Quindi ho ricominciato a metterlo ma da un paio di giorni il dente mi da nuovamente più fastidio. Non è proprio dolore ma una sorta di sensibilità anche perché il cibo.mi si infila tra l.impianto e il dente accanto durante la masticazione (ma la gengiva in mezzo ricrescera’ mai?). Ora, vorrei un suo consiglio. Cosa faccio? Provo nuovamente a togliere il bite x vedere se miglioro e poi torturo il dentista finché non me lo rifà nuovo? Sono un po sconfortata. Grazie

    La gengiva potrebbe non essere più come coi denti naturali e come già detto, il manufatto protesico potrebbe avere qualche responsabilità.

    Riguardo al bite, non posso certo interferire con ciò che le dice il suo dentista….faccia presente però a lui che da quando lo mette sono ricominciati i problemi.

    Infine, ribasare significa registrare con del materiale la nuova forma dei denti e corrisponde per certi versi ad un nuovo bite.

    #16389 Rispondi
    Crjsthina
    Ospite

    Salve dottore, siamo al consueto aggiornamento. Premetto che i fastidi all’impianto erano molto diminuiti sebbene il dentista avesse riscontrato un leggero spazio tra l impianto ed il dente accanto e aveva ipotizzato che il mio fastidio fosse causato proprio da questo, attribuendolo ad un problema irritativo della gengiva.

    Non ho indossato il bite per 15 giorni e nel frattempo lo hanno ribasato.

    Oggi l’ho ritirato. Appena me lo hanno provato ho avvertito quel famoso fastidio all’impianto.

    Quindi lo hanno limato qui e li ed è andato un po meglio.

    Oggi pomeriggio poi ho fatto una prova e l’ho tenuto 1 ora, ma niente, l’impianto ha ricominciato a dare fastidio.

    Come diceva lei, sembra un problema di trazione, come se inserendo il bite il dente venisse spostato.

    L’impianto è stato controllato, il dentista lo ha “tamburellato” come si fa per verificare le fratture dei denti naturali, ma non mi dava problemi.

    Che devo fare? Non ci capisco più nulla.

    L’unica cosa che vorrei evidenziare è che facendo delle prove dopo aver tolto il bite, a me sembra che l’impianto, premendo con il dito dal lato esterno verso l’interno si muova millimetricamente, ma non capisco se sia normale.

    Detto questo,mi sembra assurdo che il bite che deve correggere a me crei tanti fastidi.

    Mi dia un consiglio su come comportarmi arrivati a questo punto.

    Grazie

    #16391 Rispondi
    Andrea Piana
    Amministratore del forum

    Salve dottore, siamo al consueto aggiornamento. Premetto che i fastidi all’impianto erano molto diminuiti sebbene il dentista avesse riscontrato un leggero spazio tra l impianto ed il dente accanto e aveva ipotizzato che il mio fastidio fosse causato proprio da questo, attribuendolo ad un problema irritativo della gengiva. Non ho indossato il bite per 15 giorni e nel frattempo lo hanno ribasato. Oggi l’ho ritirato. Appena me lo hanno provato ho avvertito quel famoso fastidio all’impianto. Quindi lo hanno limato qui e li ed è andato un po meglio. Oggi pomeriggio poi ho fatto una prova e l’ho tenuto 1 ora, ma niente, l’impianto ha ricominciato a dare fastidio. Come diceva lei, sembra un problema di trazione, come se inserendo il bite il dente venisse spostato. L’impianto è stato controllato, il dentista lo ha “tamburellato” come si fa per verificare le fratture dei denti naturali, ma non mi dava problemi. Che devo fare? Non ci capisco più nulla. L’unica cosa che vorrei evidenziare è che facendo delle prove dopo aver tolto il bite, a me sembra che l’impianto, premendo con il dito dal lato esterno verso l’interno si muova millimetricamente, ma non capisco se sia normale. Detto questo,mi sembra assurdo che il bite che deve correggere a me crei tanti fastidi. Mi dia un consiglio su come comportarmi arrivati a questo punto. Grazie

    Le variabili per capire sono molte e non è facile e se non impossibile capire da qui cosa potrebbe essere: o è il bite che non va o è l’impianto col dente sovrastante.

    Se ha notato un movimemto, anche minimo, non depone a favore dell’integrazione dell’impianto che, ricordo ancora, deve essere assolutamente fermo. Cercare di ” fermarlo” una volta che si è mosso è quasi una chimera.

    Il consiglio migliore che le posso fare è di farsi vedere da un altro dentista con notevole esperienza sull’implantologia e valutare tutto l’insieme. Porti da lui il bite e tutte le radiografie di cui dispone (viceversa andranno rifatte). Oramai sembra che siamo in stallo.

    “E’ follia fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi.” Albert Einstein.

    Mi aggiorni. Seguo con interesse.

     

    #16395 Rispondi
    Federico
    Ospite

    Salve le scrivo per un parere. Ho due impianti, uno per lato, nell’arcata inferiore, primi molari. Il problema è che la corona di uno dei due si “svita” o allenta ogni 2-3 anni. All’inizio si era svitata già dopo pochi mesi ma fu risolto con una stretta e cemento definitivo. Mi è poi successo altre due volte e siccome mi ero trasferito da Milano a Firenze ho dovuto cercare un dentista (molto fuori mano) che avesse la stessa marca di impianto per stringere la vite. Adesso mi è risuccesso, si è iniziato ad allentare e negli ultimi 3-4 giorni ha ceduto completamente ed è molto mobile: mi e quasi impossibile masticare per via del dolore alla gengiva dovuto al movimento della corona. ma mi chiedo se è normale dover per forza cercare un implantologo che usa la stessa marca di impianti oppure un bravo dentista può comunque sistemare la situazione.. Inoltre, come è possibile evitare che continui a succedere questa situazione? Dovrei tornare dal medico che mi ha messo gli impianti? Sono oltre tre ore di macchina e non sono sicuro risolva

    #16398 Rispondi
    Andrea Piana
    Amministratore del forum

    Salve le scrivo per un parere. Ho due impianti, uno per lato, nell’arcata inferiore, primi molari….

    Non è necessario che un dentista abbia la stessa marca di impianti. Io stesso intervengo per le più svariate problematiche su una moltitudine di impianti. Inoltre, per nostra fortuna, quasi sempre le tipologie sono le stesse.

    Lo svitamento può avere molte ragioni e così pure i corrispettivi rimedi (vedi i primi post dell’argomento). Sconsiglio solo di lasciare il dente penzoloni perché questo porterà al ripetersi della condizione sempre più spesso.

    #16438 Rispondi
    Crjsthina
    Ospite

    Come promesso, la aggiorno.Ho chiamato una clinica specializzata in implantologia nella mia città (non ce ne sono tante) ma non c è stato modo di avere un appuntamento.
    Mi hanno detto di richiamare il 30 luglio.
    Ho la conferma che il dente oscilla lievemente perché l’ho fatto vedere al mio medico di famiglia, che mi ha consigliato di tornare al dentista anche in considerazione del costo ingente dell’impianto.
    Secondo il medico la causa può essere il forte bruxismo di cui soffro.
    Lunedì richiamerò il mio dentista ed il 30 richiamerò la clinica.
    Ho capito, comunque, che o si è svitata la corona (o per meglio dire, non ha mai aderito alla perfezione) o non si è mai osteointegrato.
    Al momento l’unica cosa che mi conforta è il fatto di non avere dolore all’osso ma solo un certo fastidio al dente, quindi cerco di essere ottimista…
    Vorrei ancora ringraziarla per la sua immensa gentilezza dottore.
    Tornerò ad informarla.

    #16440 Rispondi
    Andrea Piana
    Amministratore del forum

    Come promesso, la aggiorno.Ho chiamato una clinica specializzata in implantologia nella mia città …..

    Seguo con piacere, anche se vedo che siamo rimasti al punto di partenza. Resta inteso che anche se chiederá un altro parere ( che serve solo a capire la veritá), la responsabilitá resta di chi ha eseguito il lavoro ed a metterlo eventualmente davanti ad altri autorevoli pareri.

    #16442 Rispondi
    Crjsthina
    Ospite

    Caro dottore,

    Purtroppo posso aggiornarla.

    Stamattina mi sono svegliata col viso gonfio, quindi mi sono recata allo studio dentistico. L’impiantologo non c’ era, ma c’ era il dentista.

    La faccio breve, l’impianto è fallito. C è stato un problema di osteointegrazione, tanto che il perno che era nell’osso, se n è venuto via con tutta la corona quando ha svitato(?).

    Purtroppo, visto il dolore e l’infiammazione non ho capito bene l’accaduto ma mi è chiaro che lui ha grattato via del tessuto fibroso, ha disinfettato, ha fatto anestesia e chiuso la gengiva con i punti e mi ha prescritto antibiotico per 6 gg.

    Devo tornare venerdì per la panoramica, togliere i punti e per parlarne con l’impiantologo.

    Ho fatto presente che al momento dell’impianto il chirurgo mi aveva precisato che il mio osso era morbido, non sapendo se l’informazione potesse essere utile.

    Mi ha detto che bisogna capire le ragioni del fallimento per stabilire se si potrà fare un nuovo impianto.

    Un nuovo impianto?! Sinceramente mi sento così demoralizzata, dopo un calvario lungo 1 anno e tanti sacrifici economici, il solo pensiero mi agita.

    Ma intanto ora ho questa finestra sul sorriso che non so cosa fare.

    Dovrei rimettere la protesi provvisoria che ho portato dopo l’estrazione del dente ma non ho capito se per ragioni estetiche o se x evitare spostamenti dei denti. Non ricordo nemmeno dove l’ho conservata!

    A parte lo sfogo, di cui mi scuso, dottore le volevo chiedere se la mancata osteointegrazione e la perimplantite sono la stessa cosa, per quale motivo il mio viso si era gonfiato tanto (infezione? Infiammazione?) E se veramente l’impiantologo potrà capire dalla panoramica la causa del problema.

    Non so se glielo avevo detto, ma 10 anni fa ho avuto una forma di artrite che però non si è mai più manifestata. Può essere un motivo di fallimento?

    Un ultima domanda? Lei mi ha seguito quasi con più attenzione di chi doveva, perché è così lontano?

    Grazie ancora per il suo supporto.

    #16445 Rispondi
    Andrea Piana
    Amministratore del forum

    Caro dottore,

    Purtroppo posso aggiornarla.

    Stamattina mi sono svegliata col viso gonfio, quindi mi sono recata allo studio dentistico. L’impiantologo non c’ era, ma c’ era il dentista.

    La faccio breve, l’impianto è fallito. C è stato un problema di osteointegrazione, tanto che il perno che era nell’osso, se n è venuto via con tutta la corona quando ha svitato(?).

    Purtroppo, visto il dolore e l’infiammazione non ho capito bene l’accaduto ma mi è chiaro che lui ha grattato via del tessuto fibroso, ha disinfettato, ha fatto anestesia e chiuso la gengiva con i punti e mi ha prescritto antibiotico per 6 gg.

    Devo tornare venerdì per la panoramica, togliere i punti e per parlarne con l’impiantologo.

    Ho fatto presente che al momento dell’impianto il chirurgo mi aveva precisato che il mio osso era morbido, non sapendo se l’informazione potesse essere utile.

    Mi ha detto che bisogna capire le ragioni del fallimento per stabilire se si potrà fare un nuovo impianto.

    Un nuovo impianto?! Sinceramente mi sento così demoralizzata, dopo un calvario lungo 1 anno e tanti sacrifici economici, il solo pensiero mi agita.

    Ma intanto ora ho questa finestra sul sorriso che non so cosa fare.

    Dovrei rimettere la protesi provvisoria che ho portato dopo l’estrazione del dente ma non ho capito se per ragioni estetiche o se x evitare spostamenti dei denti. Non ricordo nemmeno dove l’ho conservata!

    A parte lo sfogo, di cui mi scuso, dottore le volevo chiedere se la mancata osteointegrazione e la perimplantite sono la stessa cosa, per quale motivo il mio viso si era gonfiato tanto (infezione? Infiammazione?) E se veramente l’impiantologo potrà capire dalla panoramica la causa del problema.

    Non so se glielo avevo detto, ma 10 anni fa ho avuto una forma di artrite che però non si è mai più manifestata. Può essere un motivo di fallimento?

    Un ultima domanda? Lei mi ha seguito quasi con più attenzione di chi doveva, perché è così lontano?

    Grazie ancora per il suo supporto.

    Mi dispiace davvero sentirlo. Forse come avrá intuito, giá sospettavo la sorte del suo impianto. La colpa del dentista non é certo il fallimento, che può capitare a tutti. Io stesso ne ho collezionati diversi e non me ne vergogno poiché fanno parte delle casistiche della medicina in questo campo…forse potrei accusare il collega di non avere messo fine a questa situazione molto prima, poiché ad una visita attenta, il movimento della corona é valutabile ben prima che si instauri un’infezione come la sua. Le radiografie, ormai tardive, non le diranno molto di più di ciò che giá é successo se non valutare altre cause sfuggite ad una prima analisi. Utile invece una TAC fra 3 o 4 mesi almeno per capire il recupero osseo per un altro impianto.
    Non si colpevolizzi per il fallimento poiché succedono a prescindere in percentuali vatiabili dal 3 al 5 percento.
    Aggiungo solo che se non ha intenzione di riprovare dallo stesso dentista ha sicuramente la facoltá di richiedere il rimborso di una buona quota di quanto speso.
    Infine chiarisco il concetto che la mancata osteointegrazione che ben si riferisce al suo caso significa alla fine che l’impianto non si é mai integrato…. mentre la perimplantite si instaura ad integrazione avvenuta e solitamente dopo alcuni anni di funzione completamente normale.
    Non si demoralizzi e vada avanti….

Stai visualizzando 15 post - dal 91 a 105 (di 109 totali)
Rispondi a: Il mio impianto si muove (subito o dopo anni?)

You can use BBCodes to format your content.
Your account can't use Advanced BBCodes, they will be stripped before saving.

Le tue informazioni: