Dott. Andrea Piana da 25 anni dentista a Verona

Carie o tasche?

Questo argomento contiene 22 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Dott. Piana Dentista Verona 27 Gennaio 2019 at 11:46.

Stai vedendo 23 articoli - dal 1 a 23 (di 23 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #12619 Risposta

    Enrico

    Salve.Oltre ai precedenti problemi irrisolti da molti mesi percepisco chiaramente bruciore gengivale e piccole fitte e con la lingua percepisco qualcosa di strano in zona secondo premolare inferiore sinistro .Ho fatto presente questo problema ai vari dentisti ai quali ho mostrato anche la radiografia ma nessuno ha saputo risolvere il problema, chi ha detto che somatizzo chi ha fatto l’igiene e ha detto abbiamo smobilitato  il sistema immunitario .Se provo a inserire una sonda ho dolore gengivale e se sfioro la base del dente e’ molto sensibile.Potrebbe  essere una carie,tasca o recessione gengivale?Guardando la seconda immagine tra premolare e molare se c’e’ una riduzione dell’osso rispetto ai 2 molari quindi potrebbe essere una tasca?Comunque dove abito io i dentisti oltre a non essere competenti,a nascondere gli errori di altri colleghi sono arrivati a rifiutarmi di rifarmi le protesi che altri hanno sbagliato dicendo che non mettono mano su lavori di altri colleghi e attualmente ho 3 denti senza protesi con i monconi scoperti e la dentista ha detto resta cosi..

    #12630 Risposta

    Enrico

    #12632 Risposta

    Dott. Piana Dentista Verona
    Amministratore del forum

    Salve.Oltre ai precedenti problemi irrisolti da molti mesi percepisco chiaramente bruciore gengivale e piccole fitte e con la lingua percepisco qualcosa di strano in zona secondo premolare inferiore sinistro .Ho fatto presente questo problema ai vari dentisti ai quali ho mostrato anche la radiografia ma nessuno ha saputo risolvere il problema, chi ha detto che somatizzo chi ha fatto l’igiene e ha detto abbiamo smobilitato il sistema immunitario .Se provo a inserire una sonda ho dolore gengivale e se sfioro la base del dente e’ molto sensibile.Potrebbe essere una carie,tasca o recessione gengivale?Guardando la seconda immagine tra premolare e molare se c’e’ una riduzione dell’osso rispetto ai 2 molari quindi potrebbe essere una tasca?Comunque dove abito io i dentisti oltre a non essere competenti,a nascondere gli errori di altri colleghi sono arrivati a rifiutarmi di rifarmi le protesi che altri hanno sbagliato dicendo che non mettono mano su lavori di altri colleghi e attualmente ho 3 denti senza protesi con i monconi scoperti e la dentista ha detto resta cosi..

    Sinceramente non vedo problemi nelle radiografie. Quell’area un po scura dove dici di avere problemi per me è solo una minore densità, ma l’osso sembra integro.

    #12639 Risposta

    Enrico

    Potrebbe esserci una tasca o tartaro che mi crea bruciore gengivale? Probabilmente e’ qualcosa sotto gengiva perche’ nessuno vede niente anche se la gengiva io la vedo arrossata..

    #12642 Risposta

    Dott. Piana Dentista Verona
    Amministratore del forum

    Potrebbe esserci una tasca o tartaro che mi crea bruciore gengivale? Probabilmente e’ qualcosa sotto gengiva perche’ nessuno vede niente anche se la gengiva io la vedo arrossata..

    Con gli elementi che ho non riesco a dire di più.

    #12668 Risposta

    Enrico

    Salve. Tra la radice e e la corona del secondo premolare adiacente al molare a me sembra che manchi parte del dente lateralmente. E’ cosi? Forse dovrei fare una rx al alta definizione presso uno studio dentistico perche’ questa l’ho fatta in un centro di radiologia.Siccome non e’ presente carie sulla corona secondo me e’ sotto gengiva.Io ho acquistato una sonda parodontale posso solo dire che se la inserisco ho forte dolore gengivale e la base del dente e’ molto sensibile se la sfioro con questo strumento. Siccome per molti anni non ho effettuato la detartrasi e ho avuto sanguinamento durante la rimozione del tartaro’ la possibilita’ di carie o tasca puo essere plausibile secondo me. Alla fine mi faro’ tagliare la gengiva da qualcuno se continuo ad avere bruciori.

    #12671 Risposta

    Dott. Piana Dentista Verona
    Amministratore del forum

    Salve. Tra la radice e e la corona del secondo premolare adiacente al molare a me sembra che manchi parte del dente lateralmente. E’ cosi? Forse dovrei fare una rx al alta definizione presso uno studio dentistico perche’ questa l’ho fatta in un centro di radiologia.Siccome non e’ presente carie sulla corona secondo me e’ sotto gengiva.Io ho acquistato una sonda parodontale posso solo dire che se la inserisco ho forte dolore gengivale e la base del dente e’ molto sensibile se la sfioro con questo strumento. Siccome per molti anni non ho effettuato la detartrasi e ho avuto sanguinamento durante la rimozione del tartaro’ la possibilita’ di carie o tasca puo essere plausibile secondo me. Alla fine mi faro’ tagliare la gengiva da qualcuno se continuo ad avere bruciori.

    Quella minore densità associata ai fastidi mi fa venire in mente un caso postato in questo forum che tempo fa mi aveva molto incuriosito, si trattava di riassorbimento radicolare esterno della radice (qui un articolo ben fatto). Il tuo quadro però non è netto (per ora), ma ci potrebbe stare. Di sicuro la terapia, qualora si andasse verso quella diagnosi, deve essere affidata a mani esperte vista anche la localizzazione difficile da trattare.

    Riassorbimento cervico radicolare?

    La radiografia sembrerebbe ben fatta e non occorre farne altre se non dopo alcuni mesi per capire l’evoluzione. Tuttavia ripeterla in casi dubbi non comporta particolari inconvenienti.

    Se vorrai aggiornarmi te ne saró grato.

    #12787 Risposta

    Enrico

    Grazie per la risposta.Oggi andro’ da una dottoressa con competenza di parodontologia.Questo riassorbimento della radice esterno potrebbe averlo provocato il tartaro?

    #12790 Risposta

    Dott. Piana Dentista Verona
    Amministratore del forum

    Grazie per la risposta.Oggi andro’ da una dottoressa con competenza di parodontologia.Questo riassorbimento della radice esterno potrebbe averlo provocato il tartaro?

    A vedere la tua dentatura non direi sia stato il tartaro. Comunque nei link che ho postato sopra c’è tutto sulla genesi, che ha ancora lati oscuri….

     

    P.s. per piacere aggiornami sui risultati. Grazie

    #12826 Risposta

    Enrico

    Salve. Sono stato oggi da dentista lamentandomi del dolore sul quel premolare. Visitandomi ha visto la gengiva infiammata e ha parlato di papilla negativa. Non mi ha dato pero’ una soluzione diversa dalla devitalizzazione. Questo problema gengivale potrebbe essere causato da quel problema di riassorbimento alla radice? Credo che dovrò cercarmi un bravo parodontologo in qualche ospedale.

    #12844 Risposta

    Dott. Piana Dentista Verona
    Amministratore del forum

    Salve. Sono stato oggi da dentista lamentandomi del dolore sul quel premolare. Visitandomi ha visto la gengiva infiammata e ha parlato di papilla negativa. Non mi ha dato pero’ una soluzione diversa dalla devitalizzazione. Questo problema gengivale potrebbe essere causato da quel problema di riassorbimento alla radice? Credo che dovrò cercarmi un bravo parodontologo in qualche ospedale.

    • Quando la situazione non è standard fare diagnosi potrebbe essere più complicato. Confermo che un eventuale riassorbimento radicolare (da confermare) infiammerebbe la gengiva. Nel mio studio avrei fatto a questo punto un po’ di anestesia locale ed avrei sondato con decisione la parte sospetta. Senza evidenti segni di pulpite non rimarrebbe che l’esplorazione chirurgica.

    Mi aggiorni

    #12932 Risposta

    Enrico

    Salve. Ho effettuato una visita oggi. E’ presente una tasca che ha ridotto l’osso e modificato la forma della radice. Questo problema e’ sul primo premolare. Purtroppo la radiografia effettuata presso il radiologo a Roma non era molto precise e i vari dentisti e parodontologi si sono fossilizzati su quella che gli portavo io non ritenendo opportuno di farmi una nuova. Ora mi hanno proposto devitalizzazione ma secondo me dovrei tentare la strada di un parodontologo anche perche’ non so se la gengiva non sara’ piu infiammata se devitalizzo il dente visto che e’ un problema osseo. E’ cosi?

    #12935 Risposta

    Dott. Piana Dentista Verona
    Amministratore del forum

    Salve. Ho effettuato una visita oggi. E’ presente una tasca che ha ridotto l’osso e modificato la forma della radice. Questo problema e’ sul primo premolare. Purtroppo la radiografia effettuata presso il radiologo a Roma non era molto precise e i vari dentisti e parodontologi si sono fossilizzati su quella che gli portavo io non ritenendo opportuno di farmi una nuova. Ora mi hanno proposto devitalizzazione ma secondo me dovrei tentare la strada di un parodontologo anche perche’ non so se la gengiva non sara’ piu infiammata se devitalizzo il dente visto che e’ un problema osseo. E’ cosi?

    Certo. Infatti non capisco il nesso fra devitalizzazione e gengiva infiammata😲

    #12936 Risposta

    Enrico

    Purtroppo per i dentisti che incontrero’ sono vaccinato a eventuali furbizie.Sicuramente una devitalizzazione non mi ridarebbe l’osso perso e non mi eliminerebbe il bruciore gengivale ma mi alleggerirebbe il portafoglio di altre 1000 euro tra devitalizzazione e protesi..Comunque questo problema parodontale non e’ stato visto da ben 3 parodontologi anche noti che mi hanno visitato quest’anno nonostante io avessi indicato il punto esatto del problema quindi sicuramente di tasche ne ho altre.La cosa strana e’ che il dentista mi ha detto che non c’e’ tartaro sulla radice e probabilmente il problema e’ stato causata dalla malocclusione(credo io).Probabilmente sarebbe piu risolutiva l’estrazione e l’impianto della devitalizzazione e protesi ma cerchero’ un parodontologo in qualche ospedale perche’ ormai dei privati ho perso la fiducia.

    #12939 Risposta

    Dott. Piana Dentista Verona
    Amministratore del forum

    …..Probabilmente sarebbe piu risolutiva l’estrazione e l’impianto della devitalizzazione e protesi…..

    con dente senza evidenti problemi strutturali non farei mai una scelta simile.

    #13059 Risposta

    Enrico

    Finalmente ho ricevuto l’rx endorale dove si rileva la tasca parodontale nel primo premolare .Nel mio caso secondo voi un igienista dentale o un dentista potrebbe risolvermi la situazione o serve un parodontologo esperto?Nel secondo premolare dell’altra rx endorale e’ presente una decalcificazione dello smalto e forse anche sul primo? Ho penato un po piu del dovuto ma alla fine la tasca e’ uscita allo scoperto ma sono sicuro di averne altre. Saluti

    #13076 Risposta

    Dott. Piana Dentista Verona
    Amministratore del forum

    Finalmente ho ricevuto l’rx endorale dove si rileva la tasca parodontale nel primo premolare .Nel mio caso secondo voi un igienista dentale o un dentista potrebbe risolvermi la situazione o serve un parodontologo esperto?Nel secondo premolare dell’altra rx endorale e’ presente una decalcificazione dello smalto e forse anche sul primo? Ho penato un po piu del dovuto ma alla fine la tasca e’ uscita allo scoperto ma sono sicuro di averne altre. Saluti

    Non capisco come precedentemente, con un semplice sondaggio parodontale non sia stata rilevata (anche a fronte delle lamentele). Comunque non è una gran tasca. Le terapie sono semplici, ma vanno comunque eseguite con criterio. Un parodontologo sa sicuramente cosa fare. Visti i precedenti non affiderei la cosa ad altri 😉

    #13079 Risposta

    Enrico

    E’ stato fatto il sondaggio da vari dottori e igienisti ma non si sono accorti della perdita ossea ,ovviamente ho pagato le varie visite.Non sara’ una grande tasca ma essendo parte della radice esposta ho sintomi continui anche senza l’ingestione di cibi.Il problema e’ che anche dopo aver mostrato questa rx a un parodontologo ieri a Roma in ospedale mi ha detto che non si puo’ fare nulla per l’osso perso e va devitalizzato.La visita e’ durata si e no 10 minuti , ho mostrato il full endorale di 5 mesi fa dove non si evince molto questo difetto , ha effettuato il sondaggio ma non si e’ accorto del problema poi quando ho mostrato l’ultima rx mi ha detto che ho dolori perche’ ho parte della radice scoperta ma questo l’avevo capito da solo.Ha chiamato un suo collega odontoiatra che  si e’ accorto ma io ho pagato il triplo poiche’ ho scelto il primario di parodontologia ma non mi ha saputo dirmi una soluzione reale al problema a parte la devitalizzazione.Sia chi mi ha effettuato l’rx che questo parodontologo forse non hanno capito quello che penso io e ho letto in un libro di parodontologia cioe’ che molto probabilmente la mia malocclusione e mancanza di guida canina ha creato il problema sommato ai vari anni di mancata detartrasi infatti ho fastidi anche al canino da molto tempo.Questo osso alveolare che e’ si e’ riassorbito potrebbe ritornare come prima in qualche modo?E’ vero potrei farlo devitalizzare poi dovrei fare una protesi,quindi altre spese alte,in una situazione di infiammazione ma l’osso non tornerebbe come prima e se si formasse una carie  sulla radice non sentirei dolore ,inoltre e’ presente un problema alla radice del primo premolare probabilmente difetto osseo creato dalla tasca ma non si e’ accorto nemmeno di quello.Mi tocca prenotare ennessima visita altrove

    Poi credo che una visita parodontale seria vada fatta sondando tutti i denti in 6 punti e poi facendo rx endorale dove sono presenti tasche o difetti ossei inoltre mi ha parlato solo lui di errato inserimento della vite in titanio dell’impianto ma con la fortuna che ho non ci penso proprio a farla estrarla.

    #13083 Risposta

    Dott. Piana Dentista Verona
    Amministratore del forum

    Salve. Ho effettuato una visita oggi. E’ presente una tasca che ha ridotto l’osso e modificato la forma della radice. Questo problema e’ sul primo premolare. Purtroppo la radiografia effettuata presso il radiologo a Roma non era molto precise e i vari dentisti e parodontologi si sono fossilizzati su quella che gli portavo io non ritenendo opportuno di farmi una nuova. Ora mi hanno proposto devitalizzazione ma secondo me dovrei tentare la strada di un parodontologo anche perche’ non so se la gengiva non sara’ piu infiammata se devitalizzo il dente visto che e’ un problema osseo. E’ cosi?

    Certo. Infatti non capisco il nesso fra devitalizzazione e gengiva infiammata😲

    Riprendo il concetto della devitalizzazione. Nel caso infatti di insistenti sintomi pulpari, confermo che la devitalizzazione rimane un presidio valido. Personalmente ho ottenuto anche qualche risultato con applicazioni LASER e gel apposito, ma se non si raggiungono desensibilizzazioni decenti, non rimane che devitalizzazione.

    #13089 Risposta

    Enrico

    Salve.E’ presente una decalcificazione dello smalto nel secondo premolare della seconda rx?Di solito perche’  si forma?Va curato?Delle 30 visite effettuate soltato uno si e’ accorto visitandomi con la telecamera intraorale.Mi piacerebbe capire a cosa serve l’igienista dentale se mi hanno effettuato la detartrasi 7 medici diversi ma nessuno si e’ accorto di carie,tasche,problemi dello smalto,malocclusione e protesi debordanti..Ho evidentemente acquisito una cultura superiore a loro anche se non mi sono laureato..

    #13096 Risposta

    Dott. Piana Dentista Verona
    Amministratore del forum

    Salve.E’ presente una decalcificazione dello smalto nel secondo premolare della seconda rx?Di solito perche’ si forma?Va curato?Delle 30 visite effettuate soltato uno si e’ accorto visitandomi con la telecamera intraorale.Mi piacerebbe capire a cosa serve l’igienista dentale se mi hanno effettuato la detartrasi 7 medici diversi ma nessuno si e’ accorto di carie,tasche,problemi dello smalto,malocclusione e protesi debordanti..Ho evidentemente acquisito una cultura superiore a loro anche se non mi sono laureato..

    Come può pensare che la mia risposta sia attendibile se ben 30 visite fatte meglio della mia online non le hanno dato risposte?

    #13128 Risposta

    Enrico

    Salve.Ho letto che e’ possibile chiudere con il laser o alcune sostanze come le nanoparticelle di idrossiapatite i tubuli dentinali scoperti ,sicuramente ne otterrei un sollievo pero’ sarebbe piu’ un palliattivo poiche’ la gengiva e’ scesa in conseguenza del riassorbimento osseo.In linea di principio non sarebbe opportuno trovare qualcuno che mi rigeneri l’osso alveolare perso? Questo osso puo riformarsi nelle mani di un buon parodontologo?

    #13140 Risposta

    Dott. Piana Dentista Verona
    Amministratore del forum

    Salve.Ho letto che e’ possibile chiudere con il laser o alcune sostanze come le nanoparticelle di idrossiapatite i tubuli dentinali scoperti ,sicuramente ne otterrei un sollievo pero’ sarebbe piu’ un palliattivo poiche’ la gengiva e’ scesa in conseguenza del riassorbimento osseo.In linea di principio non sarebbe opportuno trovare qualcuno che mi rigeneri l’osso alveolare perso? Questo osso puo riformarsi nelle mani di un buon parodontologo?

    Potrebbe provare col LASER, ma per la mia esperienza non funziona se non in abbinamento coi gel di cui parla.

    Rigenerare l’osso perduto è invece molto più difficile ed è dipendente dalla perdita (verticale, orizzontale, e dalle pareti ossee residue). Si faccia valutare pure dal parodontologo, dovrebbe indirizzarla bene.

Stai vedendo 23 articoli - dal 1 a 23 (di 23 totali)
Rispondi a: Carie o tasche?

You can use BBCodes to format your content.
Your account can't use Advanced BBCodes, they will be stripped before saving.

Le tue informazioni:




Dicono di noi....

GIULIA SATTIN
GIULIA SATTIN
14:40 20 Mar 19
Personale molto competente, ambiente confortevole. Prestazioni di qualità eccellente, il miglior centro secondo la mia esperienza.
jack lucky
jack lucky
15:05 01 Feb 19
Ho avuto un urgenza per il figlio, anche se clinicamente urgente non era, ma nonostante tutto il dott Piana vista la mia preoccupazione mi ha ricevuto nel giro di 3 ore! Grazie, grazie davvero. Competenza, professionalità e tanta disponibilità. Consigliatissimo!
Pietro Fanton
Pietro Fanton
20:28 18 Jan 19
Sono venuto allo studio dal dott. Piana dopo avere visto le ottime recensioni in internet. Era una emergenza e lui è stato molto disponibile. Un eccelente professionale. Ho avuto la conferma delle 5 stelle. Grazie al dott. Andrea Piana e al suo staff.
Maurizio Perotti
Maurizio Perotti
18:00 07 Jan 19
Mi sono trovato molto bene. Il migliore!
Barbara Di Martino
Barbara Di Martino
19:08 30 Apr 18
Oltre ad essere una persona gentile e anche molto comprensiva, e' anche un ottimo professionista! Ho avuto altre esperienze con altri dentisti... ma pulizia e professionalita' l'ho trovata in lui.... mi ha risolto problemi nn da poco con una finezza professionale eccellente! Ti ringrazio Andrea.... grazie davverro immensamente!
Guarda tutte le recensioni